Al via le riprese de #LaLungaNotte, nuova fiction sulla fine del fascismo, con protagonista Alessio Boni

ANSA – Sono in corso a Roma le riprese della nuova serie in sei episodi La lunga notte, interpretata da Alessio Boni per la regia di Giacomo Campiotti, una coproduzione Rai Fiction – Eliseo Entertainment prodotta da Luca Barbareschi. Accanto ad Alessio Boni, Duccio Camerini, Ana Caterina Morariu, Aurora Ruffino, Flavio Parenti, Marco Foschi, Lucrezia Guidone, Martina Stella, Luigi Diberti e Giuseppe Antignati.

Sceneggiata da Franco Bernini, Bernardo Pellegrini, con la consulenza alla sceneggiatura dello stesso regista e la consulenza storica di Pasquale Chessa, La lunga notte narra le tre settimane precedenti la notte tra il 24 e il 25 luglio 1943 in cui si svolse l’ultima riunione del Gran Consiglio, organo supremo presieduto da Benito Mussolini, che sancì la fine del regime fascista. Saranno quindici le settimane di ripresa dedicate alla narrazione dei fatti che condussero a quel momento fatale, raccontando la Storia con la S maiuscola insieme alle storie di uomini e donne che agirono da protagonisti e misero in gioco il loro destino personale oltre a quello del Paese.

Le location della capitale si avvicenderanno con luoghi altrettanto evocativi nell’hinterland romano e si fonderanno con costumi e auto d’epoca per richiamare con potenza narrativa i tormenti di Dino Grandi, presidente della Camera dei fasci, che decise di opporsi alle scelte di Mussolini in maniera legittima, convocando il Gran Consiglio, per rimettere il Paese nelle mani dei Savoia. Accanto alle sue vicende, quelle della famiglia Reale, di Edda e Galeazzo Ciano, di Claretta Petacci e tanti altri combattuti tra la paura e l’ambizione al potere. (ANSA).