Tuttalativu.it

Alba Parietti ha avuto il coronavirus: che tra gli effetti del covid19 vada citata anche l’AMNESIA?

Alba Parietti ha avuto il coronavirus: tra gli effetti del covid19 anche l’AMNESIA?

Alba Parietti ha avuto il coronavirus: tra gli effetti del covid19 anche l'AMNESIA?

Da qualche tempo Alba Parietti non è più ospite a Non è la D’Urso, probabilmente non più invitata per eccesso di incoerenza, avendo sparato a zero contro il programma pubblicamente sui social, salvo poi presentarsi senza problemi la volta successiva. Tutto normale nel dorato mondo dello spettacolo, se non fosse che magari a qualcuno non sarà piaciuto l’atteggiamento incoerente.

Nella puntata di ieri sera di #cartabianca, Alba Parietti è ricomparsa con un bel taglio di capelli e in piena forma, raccontando alla nazione che ha avuto il coronavirus, di averne avuto la certezza solo dopo – non avendo corsie preferenziali – e di aver donato il plasma per aiutare altre persone. Gesto bellissimo, se non fosse che qualcosa non torna. Ecco le dichiarazioni grazie alle quali la Parietti torna a marcare il cartellino in tv alla corte di Bianca Berlinguer.

Effettivamente, con un lungo post sul profilo ufficiale di Instagram, Alba Parietti informa gli internauti che la seguono che ha contratto il coronavirus e che, adesso che è risultata negativa al tampone, può addirittura donare il plasma, aiutando a far guarire altri pazienti. Ecco il post:


Alba Parietti ha avuto il coronavirus: tra gli effetti del covid19 anche l'AMNESIA?

Il lungo Post di Alba Parietti su Instagram

albaparietti Voglio chiarire alcuni punti.

  • A @cartabiancarai3 ho raccontato la mia vicenda personale, ma condivisa con molti con storie simili alla mia. Mi sono infettata i primi di marzo, nonostante mi proteggessi in tutti i modi e rispettassi distanze, mettessi mascherine ecc. ma in quei giorni ero ancora una delle pochissime a farlo e sono stata così contagiata.
  • Secondo non ho avuto nessun trattamento di favore. Ho intuito di avere la possibilità di essere stata infettata, perché avevo poca febbre, perdita di olfatto, gusto, tosse ecc, non ho fatto assolutamente tamponi, ne avuto visite o cure di nessun tipo. Ho preso una Tachipirina ho pianto, ho avuto paura, mi sono messa per mia scelta in isolamento volontario in camera mia per 14 giorni. Senza uscire mai di casa. Utilizzando mascherine e guanti ogni volta che incontravo chi viveva con me e mantenevo distanze. Areavamo la casa in continuazione. Ma non avevo nessuna certezza di aver contratto il virus. La mia collaboratrice domestica infatti non si è infettata perché ho mantenuto, distanze, mascherine, guanti , isolamento. Ed è risultata negativa al test sierologico da me pagato . Infatti, ho scoperto di essere stata sicuramente infettata dopo un mese e mezzo da un test sierologico fatto a pagamento in una clinica a cui tutti potevano accedere pagando circa 50 euro. Bastava cercare e pagare. Mi hanno detto che il test non era preciso, ho aspettato che il San Matteo iniziasse a fare i prelievi e ho chiesto di sottopormi, in quanto sapevo già di essere immune e guarita per ulteriore certezza, mi è stato fatto il test necessario per poter donare il plasma per poter salvare vite umane. Ho gli anticorpi igg neutralizzanti altissimi (150) quindi dopo posso farlo, naturalmente dopo essere stata sottoposta a tampone (risultato negativo). Mi sembra una cosa bellissima. Potrò forse con il mio sangue salvare dei malati di codiv19, come sta accadendo a Pavia al San Matteo dove ho fatto analisi e dove donerò il sangue e a Mantova che segue lo stesso protocollo. L’unico vero grande privilegio che ho avuto è la possibilità di salvare (forse) con il mio sangue qualcuno ❤️

Alba Parietti ha avuto il coronavirus: tra gli effetti del covid19 anche l'AMNESIA?

Ma c’è qualcosa che non torna nella cronistoria fornita

Tutto bellissimo, se non ci fosse qualcosa che non torna, visto che, sul suo profilo Instagram, alla Parietti è stato fatto notare che era stata ospite dalla D’Urso fino a fine marzo, proprio nei giorni in cui lei sapeva di avere il coronavirus. E, da quanto racconta, è convinta di essere stata in quarantena, come si può notare dalle riposte fornite ad alcuni utenti. Ecco i testi dei post di Instagram, con le domande più interessanti e le sue riposte a stretto giro.


Alba Parietti ha avuto il coronavirus: tra gli effetti del covid19 anche l'AMNESIA?

Domande e risposta di Alba Parietti sul profilo ufficiale di Instagram

maria.ferraiuolo.72 Scusami Alba ma fino a metà marzo e oltre sei stata a Live Non è la D’Urso con tante altre persone non capisco e non avevi ne guanti e ne mascherina ?

albaparietti@maria.ferraiuolo.72 veramente sono stata 14 giorni in isolamento e avevo sempre la mascherina. Ho saltato la puntata. Sono stata chiusa in camera per 14 giorni. Inoltre ho sempre mantenuto distanze di sicurezza. Sono arrivata sempre truccata.
elvira.silvi @maria.ferraiuolo.72 infatti, ne sono prova i vari post, che ha pubblicato!!!
albaparietti @elvira.silvi ho fatto 14 giorni esatti di auto isolamento ed ero senza sintomi. Sopratutto senza diagnosi. Ma fate veramente pena.
albaparietti @elvira.silvi Quale? Arrivavo già truccata lontana 5 metri da tutti. Non mi facevo nemmeno più truccare ne pettinare dal 1 marzo. Cosa insinui? E quindi? Io dopo 1 giorno non avevo più febbre dopo una settimana niente sintomi. Auto isolamento volontario. La mia governante non si è ammalata. Ma tu cosa facevi invece? Ma che vergogna.
albaparietti @marilena.amati quale post. Sono stata a casa dal 9 al 23 senza uscire dalla stanza e senza mai, dopo state a meno di 4/5 dagli altri. La mia convivente a casa con il mio auto isolamento in assenza di diagnosi e senza sintomi, tra l’altro non si è ammalata. Perché io rispetto a differenza di una come lei il prossimo.

Alba Parietti ha avuto il coronavirus: tra gli effetti del covid19 anche l'AMNESIA?

Dichiara di essere stata in autoquarantena, ma era a Non è la D’Urso

Non si comprende come sia possibile dichiarare senza ombra di dubbio che sia stata reclusa in quarantena fino al 23 marzo, visto che Alba Parietti era sicuramente ospite in studio a Non è la D’Urso nella diretta del 22 marzo. Tutto questo a meno di 5 metri dalla conduttrice e dal giornalista Carmelo Abbate e senza mascherina. A questo punto nascono tanti dubbi, visto che la Parietti è sempre andata ospite dalla D’Urso, almeno fino a fine marzo.

E quindi, a cosa sono dovute queste inesattezze? Se Alba Parietti avesse avuto i sintomi del contagio già ai primi di marzo (lei dichiara il 9 marzo), come mai è andata ospite nei programmi tv, esponendo artisti e maestranze al contagio? E se fosse ancora confusa dopo la malattia, non ricordando esattamente le date in cui è stata affetta da coronavirus? Con un pizzico di malizia in più, se fosse tutto falso e lo ha fatto per tornare in tv? La verità la sa soltanto lei.

In tutti i modi, NON è una bella storia, qualunque sia la verità. E probabilmente, ti tutto questo ne sentiremo parlare ancora, magari a Non è la D’Urso.