Tuttalativu.it

Alessia Marcuzzi lascia Mediaset. A comunicarlo è la diretta interessata sui propri social. Ecco le sue parole…

Alessia Marcuzzi lascia Mediaset

Alessia Marcuzzi lascia Mediaset. A comunicarlo è la diretta interessata

La notizia circolava da un po’, salvo la speranza che in extremis proprio Maria De Filippi potesse ricucire quella distanza sempre più netta. Pochi minuti fa è la stessa Alessia che comunica dai propri social la sua uscita da Mediaset. Lo fa con una missiva lasciata ai lettori per non lasciare adito ad interpretazioni. Segue il testo pubblicato da la Pinella proprio su Twitter, sul suo profilo ufficiale. Si ripete quanto accaduto con Caterina Balivo solo la scorsa stagione, quando, durante la pandemia, ha avuto la stessa reazione di Alessia Marcuzzi.

Sicuramente dietro a quanto accaduto ci sono motivazioni personali legate alla famiglia e al fatto che questa pandemia ha tolto tante certezze. Tra chi ha perso persone care e chi ha a cuore la salute dei propri congiunti, è stato un sentimento comune a tanta gente, non solo nel mondo dello spettacolo. Giusta l’idea di rivolgere un messaggio ai propri follower per non creare fraintendimenti. Il messaggio parte con queste parole: “Ciao a tutti, voglio essere io a dirvelo, prima che lo leggiate su qualche blog in maniera distorta. Dopo 25 anni in Mediaset, ho deciso di prendermi un momento per me, perché non riesco più ad immaginarmi nei programmi che mi venivano proposti…”.

Ecco il testo del tweet di Alessia Marcuzzi

Tuttavia, oltre le belle parole spese per Mediaset e il proprio editore, l’elenco dei programmi che le hanno permesso di crescere umanamente e professionalmente, resta un dubbio legato al fatto di non aver saputo coinvolgere una propria risorsa in produzioni più adeguate. Questo lascia l’amaro in bocca perché non fa altro che rimarcare quanto diciamo da tempo su Mediaset, un’azienda ormai convinta che i problemi finanziari si risolvano con un ridimensionamento dei costi. NON È COSÌ e quando inizierà l’esodo, forse qualcuno meno ottuso si renderà conto che era la scelta sbagliata.

Ottuso non nel senso offensivo del termine, ma inteso come “chiuso” a queste manifestazioni di affetto. Si, perché il testo di quello che ha scritto Alessia Marcuzzi dimostra l’affetto sincero per l’azienda che le ha permesso di crescere, ma anche la tristezza di non aver potuto trovare un proprio sentiero da percorrere. Personalmente auguro ad Alessia di ritrovare quella spinta creativa che ha contraddistinto la sua carriera televisiva e che possa tornare quanto prima in un programma che la rappresenti. Buona fortuna!!