Tuttalativu.it

Allarme rosso per Uomini e Donne. La nuova versione, nata per tornare in onda, non attecchisce nel pubblico. Una possibile soluzione potrebbe essere…

Allarme rosso per Uomini e Donne: crollano gli ascoltitv

Allarme rosso per Uomini e Donne di Maria De Filippi

Lunedì 20 aprile, nel pomeriggio di Canale 5 è tornato in onda Uomini e Donne. Dopo il riscontro della prima puntata, il programma ha iniziato un rapido declino che lo ha portato fino a raggiungere il dato di ieri di 1.841.000 spettatori, pari all’11,54% di share. Diciamo che, vuoi la formula ripetitiva, vuoi l’abitudine alle due versioni del trono, il classico e la versione over, l’andamento di questa prima settimana è assolutamente eloquente (vedi tabella).

Allarme rosso per Uomini e Donne di Maria De Filippi

(Dal dato Auditel è stato escluso il segmento denominato “FINALE”)

La fine del periodo di lockdown è vicina, ma le restrizioni agli spostamenti liberi da una regione all’altra resteranno tali. Sarà quindi difficile che il programma possa tornare in onda nella consueta formula, non potendo ospitare le persone che attualmente vivono fuori dal Lazio. È apprezzabile la volontà di tornare in onda, volendo assicurare ai propri dipendenti di poter lavorare, ma i numeri sono impietosi. Ma quali potrebbero essere le soluzioni per salvare capra e cavoli?

Allarme rosso per Uomini e Donne di Maria De Filippi
Il cast di Paradise Hotel (2019) con Kristin Cavallari

Allarme rosso per Uomini e Donne · L’esempio di Paradise Hotel

Questa mattina qualcuno accarezzava l’idea di trasformare il dating show in un reality show. Effettivamente la formula “chiusa” dei reality potrebbe consentire di andare in onda senza grandi conseguenze per i partecipanti e per le maestranze. Diciamo che l’idea è interessante e merita attenzione, visto che, con ogni probabilità, potrebbe essere proprio la chiave di volta per poter lavorare nei prossimi mesi, fino all’arrivo di un vaccino.

Allarme rosso per Uomini e Donne di Maria De Filippi
Nella foto, la storica conduttrice di Paradise Hotel, Amanda Byram

Ecco quindi che potrebbe tornare utile un vecchio programma televisivo internazionale che andava in onda su Sky tanti anni fa. Tante volte mi è capitato di segnalare quel programma, visto che andava in onda sulla pay tv con l’altro format riportato in auge dalla Fascino PGT, tale Temptation Island. Il programma si chiamava Paradise Hotel e il format prevedeva che un gruppo di single vivesse in un lussuoso resort, in competizione tra loro.

Allarme rosso per Uomini e Donne di Maria De Filippi

Paradise Hotel potrebbe tornare utile, ma come funzionava?

Ogni settimana, i concorrenti vengono accoppiati dalla produzione e devono condividere una stanza nel resort da sogno. Alla fine della puntata una persona viene eliminata e quella rimasta, con cui era accoppiato, deve trovare un’altra “anima gemella”. In alternativa deve lasciare l’albergo per essere sostituito da un nuovo concorrente. Il formato fu creato da Mentorn Media, una società di produzione britannica, che produsse varie versioni del reality in tutto il mondo. Il reality show fu presentato in anteprima su Fox nel 2003, condotto in studio da Amanda Byram . Una seconda stagione, sempre condotto dalla Byram, fu trasmessa da MyNetworkTV e Fox Reality Channel nel 2008. Fox ha ripreso il format Paradise Hotel nel 2019, con la nuova conduzione  di Kristin Cavallari, ma il reality show fu nuovamente cassato nell’agosto del 2019.

(informazioni sul format tratte da Wikipedia)


Allarme rosso per Uomini e Donne di Maria De Filippi

L’adattamento do Paradide Hotel a Uomini e Donne

La versione originale è molto estiva e giovanile, ma depurata da dinamiche prettamente estive e poco adatte alla tv low cost di questi tempi, potrebbe fare al caso nostro. Sostituendo il resort da sogno con alcune grandi ville e sostituendo il concept delle coppie con dame e cavalieri, tronisti e troniste messi sotto contratto, potrebbe essere riportato in vita il dating show di Canale5. Tutto questo trasformando semplicemente la frequentazione libera, in un reality show.

Cosa ne pensate e quale altra idea applichereste a Uomini e Donne per poter andare in onda con un riscontro soddisfacente?