Crea sito
Tuttalativu.it

Ascolti di giugno: #Euro2020 spinge la Rai, #Mediaset e #Discovery reggono bene ma la platea crolla

Mentre luglio si avvia alla conclusione e ci avviciniamo sempre più alla ripresa della stagione televisiva, oggi andiamo a scoprire come sono andati gli ascolti di giugno, naturalmente influenzati dalla presenza di Euro 2020, con le ultime puntate dei programmi e senza l’apporto di altri, tutt’ora in onda.

Andiamo a scoprire, azienda per azienda, i dati, grazie a un’analisi puntuale di Italia Oggi. Naturalmente la Rai beneficia del calcio con Rai1 al 23,28% di share medio in prima serata (+4% vs 2020) e stacca Canale5 con 11,7% (-2% vs 2020), per ovvi motivi ma anche senza Temptation Island (programma di punta). Rai3 rimane terza forza con quasi il 6% in prime time (+1,6%), seguita da Rai2 (5,6%), Rete4 (4,91%) e Italia1 (4,4%, senza né Battiti Live né le serie tv).

Ottime le performance di Iris (1,7%), La5 (1,4%), TopCrime (1,5%), 20 (1,5%) e Focus (1,1%) in seconda serate. In generale le reti Rai intercettano il 37.3% nelle 24 ore e il 41,66% in prima serata, mentre Mediaset 29,4% nelle 24 ore e 28,8% in prima serata. Bene Discovery che in totale raggiunge 8,2% nelle 24 ore, 6,2% in prima serata e 9,6% in seconda serata. I canali Sky (grazie a Euro2020 e al calciomercato) arrivano a 6,8% nelle 24 ore, 6,9% in prima serata e 7,2% in seconda serata, mentre La7 si deve accontentare del 3,8% in prima serata e del 3,1% nelle 24 ore.

In generale la platea, nonostante gli Europei e il Covid, cala parecchio: 9 milioni di telespettatori medi nelle 24 ore (-10,2%) e 21,2 milioni medi in prima serata (-9,4%)