Tuttalativu.it

CinemaTivu: Pirati dei Caraibi: Oltre i confini del mare (Usa 2011), con Johnny Depp e Penélope Cruz, su Canale 5

CinemaTivu, Pirati dei Caraibi: Oltre i confini del mare (Usa 2011)

CinemaTivu, Pirati dei Caraibi: Oltre i confini del mare (Usa 2011)

Questa sera, in prima serata, Canale5 programma la quarta pellicola della saga “Pirati dei Caraibi“, con il film “Oltre i confini del mare“. Un film del 2011, con protagonista Johnny Depp nei panni di Jack Sparrow. Diretto da Rob Marshall, la pellicola fu prodotta da Walt Disney Pictures e Jerry Bruckheimer Films, prodotta da Jerry Bruckheimer.

CinemaTivu, Pirati dei Caraibi: Oltre i confini del mare (Usa 2011)

Pirati dei Caraibi: Oltre i confini del mare · Il cast artistico

Nel cast artistico, oltre al protagonista Johnny Depp, tra gli altri, Penélope Cruz, Ian McShane, Geoffrey Rush, Kevin McNally, Sam Claflin, Àstrid Bergès-Frisbey, Stephen Graham, Richard Griffiths, Greg Ellis, Óscar Jaenada, Damian O’Hare, Keith Richards e Gemma Ward.


CinemaTivu, Pirati dei Caraibi: Oltre i confini del mare (Usa 2011)

CinemaTivu · Breve trama

Dopo essere sfuggito alle guardie reali nel tentativo di liberare il suo vecchio amico Gibbs, Jack Sparrow viene fatto prigioniero sulla nave di Barbanera, a causa della figlia di quest’ultimo, Angelica, da lui sedotta e abbandonata anni prima. La nave di Barbanera, al servizio di Re Giorgio II, è diretta la leggendaria Fontana della Giovinezza. Perché essa compia il suo prodigio, ai pirati occorrono però alcuni ingredienti non facili da reperire: due antichi calici e una lacrima di sirena…


CinemaTivu · Produzione e incassi

L’eventualità di proseguire la serie Pirati dei Caraibi con un quarto episodio o una seconda trilogia, fu presa in considerazione nel 2006 dall’attore e protagonista della serie Johnny Depp. Nell’aprile 2007 la Disney Pictures opzionò i diritti cinematografici del romanzo “Mari stregati” di Tim Powers. L’intenzione era quella di usarlo in parte come base per il nuovo film. Riguardo ad un quarto film, l’idea di Jerry Bruckheimer era che la saga si dovesse concludere con Ai confini del mondo, nonostante il finale potesse far pensare ad una probabile continuazione.

In aggiunta, il produttore citò, nell’evenienza, la possibilità di realizzare alcuni spin-off riservati ai personaggi chiave. Alla fine dell’ottobre 2009, in occasione della presentazione del trailer di Prince of Persia – Le sabbie del tempo, Bruckheimer annunciò come la scrittura della sceneggiatura fosse terminata. Nel maggio 2010 un articolo del Los Angeles Times annunciò che al film sarebbe stata applicata la nuova politica di contenimento delle spese relative alle grandi produzione estive. Il presidente dei Disney Studios, Rich Ross, limitò il budget a 218 milioni di dollari al fine di tagliare i costi.

CinemaTivu, Pirati dei Caraibi: Oltre i confini del mare (Usa 2011)

Pirati dei Caraibi – Oltre i confini del mare si è rivelato il secondo film più proficuo della saga. Negli Stati Uniti incassò la cifra di 241.071.802 dollari, mentre nel resto del mondo 804.642.000 dollari. Attualmente gli incassi ammontano a circa 1.045.713.802 dollari in tutto il mondo, contro un budget, come anzidetto, di 218 milioni di dollari. In Italia il film ha incassato 16.960.000 euro in totale e 5.312.000 euro nel suo fine settimana d’apertura. Il film ricevette recensioni miste da parte della critica cinematografica. Fu accolto positivamente dal pubblico e dai fan della serie sebbene di meno rispetto ai predecessori. Fu elogiata la regia, le performance, l’umorismo e la colonna sonora.

(Fonte Wikipedia)


CinemaTivu, Pirati dei Caraibi: Oltre i confini del mare (Usa 2011)

CinemaTivu, Pirati dei Caraibi · Dati Auditel


CinemaTivu, Pirati dei Caraibi: Oltre i confini del mare (Usa 2011)

Appuntamento speciale, su Tuttalativu.it, con il live de “Pirati dei Caraibi: Oltre i confini del mare“, in onda in prime time su Canale5 (per i live di CinemaTivu, clicca QUI). Detto questo, non resta che augurare a tutti i lettori una buona visione, ricordando di esprimere i vostri giudizi, come di consueto, nell’area commenti.