Tuttalativu.it

Coppa Italia e diritti tv: Rai Sport non ci sta e poco prima dei quarti di finale di Euro 2020 dimostra il proprio dissenso. Ecco come…

Coppa Italia e diritti tv: Rai Sport non ci sta

Coppa Italia e diritti tv Rai Sport non ci sta

Solo ieri sera abbiamo dato la notizia dell’acquisizione, da parte di Mediaset, dei diritti tv di Coppa Italia per il prossimo triennio (ecco l’articolo). Messi sul piatto 48,2 milioni di euro per l’acquisizione dei diritti tv su tutte le piattaforme, mentre restano in Rai i diritti per le trasmissioni radiofoniche acquisiti per 400 mila euro. Ovviamente la reazione di RaiSport – sempre solerte – non si è fatta attendere e ha cercato di attivarsi per dimostrare il proprio dissenso.

Poco prima del calcio di inizio della partita delle 18.00, valida per i quarti di finale di Euro 2020, la giornalista Sabrina Gandolfi ha informato il pubblico di quanto avvenuto. Sono stati letti nell’ordine, prima il Comunicato Stampa dell’USIG Rai (Unione Sindacale Giornalisti Rai) e subito dopo quello dell’azienda, che ha replicato. Nel video che segue, la lettura dei due comunicati avvenuto nel programma che ha preceduto Svizzera vs Spagna. Tuttavia la faccenda non finisce qua…

Il tentativo della Rai di impedire la lettura del comunicato USIG Rai

Infatti, RaiSport aveva chiesto E NON OTTENUTO di poter leggere il comunicato già all’interno del programma Dribbling Europei su RaiDue. L’USIG Rai ha tuonato immediatamente, sottolineando quanto fosse grave e illegittimo quanto avvenuto. Inoltre hanno anticipato che si sono già attivati con i propri legali, intimando alla Rai di leggere il comunicato negli altri spazi già definiti. Siamo certi che la faccenda non terminerà e lascerà strascichi e polemiche ancora per giorni. Seguono le esatte parole pubblicate sui propri profili social ufficiali.

Inqualificabile il comportamento della Rai che ha negato il diritto della redazione di Rai Sport di leggere un comunicato sindacale durante la trasmissione Dribbling europei. La lettura del comunicato è un diritto sancito dal Contratto di lavoro. Ancor più grave il fatto che la decisione sia arrivata a pochi minuti della messa in onda, dopo che in mattinata era stato dato formalmente il via libera. Chiederemo spiegazioni ufficiali, intanto abbiamo già attivato i nostri avvocati con i quali al termine di questa giornata valuteremo l’ipotesi di un ricorso per comportamento antisindacale. In ogni caso, ricordiamo alla Rai che il comunicato sindacale deve essere letto oggi negli altri spazi già definiti. (Esecutivo Usigrai)

Coppa Italia e diritti tv Rai Sport non ci sta