Tuttalativu.it

Crescono gli investimenti pubblicitari in televisione: da gennaio a maggio 2021 boom di tutte le aziende

Dopo mesi molto complicati per le aziende televisive, tra riduzione degli investimenti pubblicitari, protocolli da seguire e tanti ostacoli, finalmente si torna a respirare. Più passa il tempo e più la situazione migliora, con palinsesti autunnali che si prevedono ricchissimi. La raccolta pubblicitaria è cresciuta di parecchio rispetto all’anno scorso, del resto da marzo in poi non è stato facile.

Come rivelato da Italia Oggi, infatti, gli investimenti sono passati da 1.239.236 del periodo gennaio-maggio 2020 a 1.615.925 del periodo gennaio-maggio 2021 (+30,4%). A crescere di più è stata Sky, cosa ovvio considerando che l’anno scorso da marzo in poi le partite non ci sono state, a differenza di quest’anno: 148.346 milioni (2020) vs 205.430 (2021), segnando un +38,5%.

A seguire Mediaset con un +34%, passando da 666.000 a 892.400 milioni di euro, Discovery con un +31,6% (da 78.790 a 103.650), Rai con un +20,1% (da 282.610 a 339.550) e La7 con un +18% (da 63.490 a 74.896)