Tuttalativu.it

Da stasera su #Focus torna #viaggionellagrandebellezza con Cesare Bocci

Live martedì 19 gennaio 2021 · Viaggio nella Grande Bellezza, quarta puntata. Con Cesare Bocci alla scoperta del genio di Leonardo, su Canale5

Comunicato stampa – «Viaggio nella Grande Bellezza», i doc-evento con Cesare Bocci, torna a grande richiesta su Focus da oggi, che ne ripropone le puntate dedicate a Vaticano, Venezia, Leonardo, Roma e Natività, per cinque appuntamenti in prima serata.

Realizzato da RTI in collaborazione con RealLife Television e la regia di Roberto Burchielli, «Viaggio nella Grande Bellezza» nella prima puntata racconta la Città del Vaticano: un luogo che vanta la più alta concentrazione di opere d’arte al mondo e veri e propri prodigi architettonici, tesori nascosti e mai visti, resi accessibili dalla determinante collaborazione dello stesso Vaticano e Vatican Media. Il cammino di Bocci in Vaticano parte dunque da Piazza San Pietro, il perimetro delineato dalle 284 colonne del Bernini, coronato dalla Basilica, la più grande del mondo, e dalla Cupola, icona della Roma spirituale e urbana. Il tracciato seguito Bocci procede quindi verso i Palazzi Vaticani, sede dei principali Dicasteri Pontifici. Con Barbara Jatta, direttore dei Musei Vaticani, il cicerone di «Viaggio nella Grande Bellezza» va alla riscoperta della Cappella Sistina: 2500 mq di affreschi, tra cui il Giudizio Universale di Michelangelo e La creazione di Adamo del Buonarroti. E ancora. Dieci metri sotto la Basilica di San Pietro, le telecamere si addentrano nella Necropoli, con le sue tombe pagane e cristiane, e nei Giardini Vaticani: cuore verde della Capitale, occupano il 50% della superficie totale del Vaticano, ovvero 23 ettari su 44. Sorvolando l’Obelisco al centro di Piazza San Pietro, il doc si avvicina il camino della Fumata Bianca e si sporge sulla Loggia della Benedizione, il balcone dal quale si affaccia il Papa appena eletto al soglio pontificio.

Tra arte e cultura – con interventi di Monsignor George Gänswein, Prefetto della Casa Pontificia e Andrea Tornielli, direttore editoriale del Dicastero per la Comunicazione della Santa Sede – il tratto di strada compiuto da Bocci ripercorre avvenimenti epocali, come il drammatico attentato a Papa Giovanni Paolo II, svela un commovente episodio accaduto ai funerali di Papa Wojtyla, racconta l’elezione di Papa Francesco, ricorrendo a testimonianze di prima mano, come quella del Cardinal Comastri. Non mancano, infine, dettagli curiosi, come il volante della Ferrari di Michael Schumacher custodito in Vaticano, donato al Papa nel 2005, con la dedica: «Il volante della F1 Campione del Mondo a Sua Santità Benedetto XVI, pilota della cristianità». Bocci mostra i capolavori con semplicità e naturalezza, talvolta con commenti e osservazioni fuori copione, grazie alle potenti emozioni suscitate dall’impatto con le opere, le persone e gli ambienti visitati. Un’esperienza visiva coinvolgente, costruita con droni e tecniche di ripresa di ultima generazione, che regalano punti di osservazione privilegiati e svelano scorci di stupefacente grazia. La regia garantisce massima qualità audio e video, assenza di artifici, ritmo e linguaggio che evitano gli schemi della documentaristica tradizionale. Il documento, volutamente registrato, non ha studio. Viene girato on field, normalmente con tre camere in alta definizione, oltre a droni e apparecchiature speciali. Le riprese sono realizzate in una decina di giornate, preferibilmente consecutive. Molte riprese vengono effettuate in notturna. E, quando necessario, «Viaggio nella Grande Bellezza» fa uso di brevi spezzoni di materiale di repertorio o documentaristica di alta qualità. Il montato finale ha una durata complessiva di 120’ circa, a fronte di oltre 100 ore di girato per ogni puntata.
«VnGB» è realizzato da RealLife Television, di Maurizio Rasio. Umberto Broccoli è autore e ospite fisso. Testi coordinati da Anna Pagliano. Produttore Mediaset Monica Paroletti e coordinamento di Elsie Arfaras. Capo progetto e curatore del programma, Giuseppe Feyles.
«VIAGGIO NELLA GRANDE BELLEZZA»: LE TAPPE
VATICANO 19 marzo
Dedicato alla Città del Vaticano, riporta le preziose testimonianze del Cardinale Angelo Comastri, Vicario di Sua Santità per la Città del Vaticano; di Monsignor George Gänswein, Prefetto della Casa Pontificia; di Andrea Tornielli, direttore editoriale del Dicastero per la Comunicazione della Santa Sede; di Barbara Jatta, direttore dei Musei Vaticani.
VENEZIA 26 marzo
Venezia vista dalla prospettiva dei suoi canali, dall’alto delle riprese dei droni, dall’interno dei suoi palazzi più ricchi. Di giorno e nel silenzio notturno dei cortili, delle calli, delle piazze. Bocci parte da Palazzo Ducale, con la straordinaria vicenda dei Dogi e della millenaria Repubblica e con le opere di uno dei suoi artisti più geniali, Tintoretto. Poi racconta le storie e le curiosità delle residenze patrizie, delle gondole, dei caffè storici, dei suoi musei antichi e moderni, come il Guggenheim. Simbolo di Venezia è Giacomo Casanova e perciò se ne ricostruisce la storia e le avventure. Venezia meravigliosa, ma fragile: i grandi incendi, come quelli del Teatro della Fenice, e gli episodi più drammatici dell’acqua alta, l’hanno messa a dura prova, senza però mai piegarla del tutto.
LEONARDO E IL RINASCIMENTO 2 aprile
Un Viaggio nella Grande Bellezza delle opere di Leonardo da Vinci e, attraverso di lui, quell’epoca straordinaria della storia italiana che è stato il Rinascimento. Al centro del racconto, i quadri più famosi, come la Gioconda, e le invenzioni più geniali. Dire di Leonardo significa parlare dei luoghi storici della Firenze del Rinascimento, dal Battistero a Piazza della Signoria, dal Duomo al Museo dell’Opera. Bocci entra dentro Palazzo Vecchio, per scoprire i segreti legati all’opera di Leonardo e dei suoi contemporanei. A Milano visita il Cenacolo e poi la Biblioteca Ambrosiana, dove è custodito il prezioso Codice Atlantico, il Castello Sforzesco con la Sala delle Asse e infine il Museo della Scienza e della Tecnica, che ha da poco aperto una sezione tutta dedicata al talento di Leonardo. 
ROMA 9 aprile
Cesare Bocci racconta i suoi tesori, quelli più belli e ricchi di storia; dal Campidoglio ai Fori, da Ponte Sant’Angelo a Palazzo Colonna. Girata nel periodo del primo lockdown, la puntata mostra luoghi come Piazza di Spagna o Piazza Navona da una prospettiva insolita, nel silenzio della notte e senza le folle di turisti. Attraverso testimonianze, brani di fiction e ricostruzioni, il conduttore incontra i protagonisti dell’arte e della storia della città eterna: Michelangelo, Raffaello, Bernini, Borromini, Donna Olimpia, l’Imperatore Tito e altri ancora.
NATIVITY 16 aprile
La serata racconta come la creatività degli artisti abbia rappresentato la nascita e l’infanzia di Gesù. Dai primi semplici dipinti delle catacombe romane ai mosaici splendenti delle grandi Basiliche, da Duccio di Buoninsegna a Caravaggio. E ancora, dalla maestosità delle architetture del Duomo di Siena, dedicato alla Madre di Gesù, alla fantasia dei presepi napoletani, in molti casi vere e proprie opere d’arte. Nessuna storia ha saputo generare tanta bellezza, in tutti i secoli e con le più diverse forme, come quella della Natività.