Tuttalativu.it

Dopo il flop di #DaGrande, emergono diversi retroscena su Alessandro Cattelan!

Nelle ultime due domeniche, in prima serata su Rai1, è andata in onda l’attesissima novità Da Grande, show condotto dall’altra attesissima novità Alessandro Cattelan. Il giovane conduttore, proveniente da Sky, ha fatto così il suo esordio sulla prima rete. Le aspettative di tutti erano altissime, ma esse non sono state ripagate, visti i risultati: un vero e proprio fallimento, con 2.2 milioni di telespettatori medi.

Del resto chi ha pensato che potesse passare direttamente e tranquillamente da SkyUno a RaiUno si è sbagliato di grosso e ne abbiamo parlato proprio qualche giorno fa (qui il primo articolo e qui il secondo). Come spesso accade, in queste ore sono usciti alcuni retroscena, targati Dagospia. Non è un segreto che a voler fortemente Cattelan su Rai1 sia stato Fabrizio Salini, ormai ex ad Rai. Il suo obiettivo era portarlo a Sanremo, ma Rai Pubblicità (giustamente) bloccò tutto, perché ritenuto sconosciuto per il pubblico e dunque con scarso appeal.

Nel frattempo in Rai ci è arrivato lo stesso, con Da Grande, show molto discusso perché prima previsto a maggio, poi a settembre di sabato, poi di mercoledì per poi andare in onda di domenica, ma alla fine questo “caos” non ha portato a nulla. Il nuovo ad Carlo Fuortes sarebbe molto arrabbiato, anche perché le due puntate sarebbero costate più di 2 milioni di euro con appalti esterni a Fremantle Friend and Partners.

E adesso? Dovrebbe condurre l’Eurovision Song Contest previsto a maggio 2022 (conduzione corale, quindi non sarà da solo), ma per il resto non si sa nulla. Lui stesso ipotizza nuove puntate di Da Grande, ma la Rai (e sopratutto Rai Pubblicità) la penseranno allo stesso modo? Il direttore di Rai1 Stefano Coletta, che si è esposto molto, potrebbe pagare perdendo la “poltrona” da dirigente….