Tuttalativu.it

Esordio da incubo per #DaGrande di Alessandro Cattelan: #Rai1 non è #SkyUno

Live 19 settembre 2021 · Da Grande, primo appuntamento. Condotto da Alessandro Cattelan, arriva in tv lo show evento in prime time su RaiUno

Ieri sera su Rai1 c’è stato l’attesissimo esordio di Da Grande, show condotto da Alessandro Cattelan. La Rai ci teneva tantissimo, visti anche i costi importanti, tant’è vero che l’ha messo nella collocazione ideale, evitandogli il sabato contro Tu si que vales. Eppure l’esordio è stato da incubo, con soli 2.3 milioni di telespettatori.

A onor del vero va detto che ieri sera ci sono stati Juventus-Milan Italia-Slovenia (finale Europei volley maschili), seguiti da milioni di persone, che hanno tolto tantissimo pubblico. Sicuramente senza questi due match avrebbe fatto di più, tuttavia questi dati non vanno bene. E bisogna chiedersi cosa non ha funzionato.

Far esordire un volto giovane in prima serata non è da tutti, dunque complimenti a Rai1 per la scelta, tuttavia forse sarebbe stato meglio andare per gradi. Cattelan per il pubblico generalista è un perfetto sconosciuto, a maggior ragione per il pubblico over di Rai1. E questo è un problema. E’ stato scelto anche per “portarsi” un po’ di giovani, che guardano poco Rai1, ma i target sono stati bassissimi (con Scherzi a parte che ha doppiato Da Grande in commerciale e giovani). Altro problema: Da Grande era praticamente E poi c’è Cattelan. Che senso ha?

L’errore della Rai è stato pensare di poter trasferire SkyUno su RaiUno, è stato pensare che una cosa così potesse funzionare. Cattelan probabilmente farà l’Eurovision Song Contest, poi chissà. Bisogna ragionarci bene e non commettere più errori.