Tuttalativu.it

Il 25 settembre si vota, campagna elettorale in piena estate: ecco come cambia la tv

Dopo giorni caldissimi, ieri il Presidente della Repubblica ha sciolto le camere e dunque si andrà al voto: le elezioni sono fissate per domenica 25 settembre, con un campagna elettorale in piena estate. In attesa di scoprire cosa decideranno gli italiani, vediamo come questo influenzerà la televisione.

La politica, si sa, è tra i temi centrali trattati dai vari canali. Agosto e settembre saranno mesi molto pieni in tal senso, dunque è scontato che molti programmi attualmente in vacanza anticiperanno. Per esempio già domenica ripartirà Mezz’ora in più con Lucia Annunziata su Rai3, il nuovo programma di Marco Damilano dovrebbe partire a fine agosto e Agorà Estate si allunga (andando in onda dalle 8 alle 12).

Ma non solo, perché sicuramente Porta a porta tornerà ad agosto, così come gli altri programmi RaiLa7 Mediaset (queste ultime comunque attive anche in estate). E poi cambiamenti anche per altri generi, come la fiction: presumibilmente la fiction di Rai1 partirà domenica 2 ottobre e non prima, così come anche altri potrebbero cambiare.

E come non parlare delle nomine Rai, che cambiano continuamente in base ai Governi: in autunno ci saranno stravolgimenti, con effetti sui palinsesti del 2023.

Infine una curiosità: il 25 settembre non c’è la Serie A, essendoci la pausa Nazionale. Questo vuol dire che quella domenica, in seconda serata, sarà completamente dedicata alle elezioni. Inoltre il lunedì non potrà esserci il consueto speciale Porta a porta in prima serata, perché giocherà l’Italia.