Tuttalativu.it

Il Palio di Siena lascia la Rai e passa a #La7: firmato un contratto quadriennale

(ANSA) – Svolta storica per la trasmissione in diretta tv del Palio di Siena. Dopo decenni, non sarà più la Rai a trasmetterlo, ma La7, che ha siglato un accordo quadriennale con il Consorzio per la Tutela del Palio fino al 2025 nell’ambito di una collaborazione più ampia che coinvolge Rcs Media Group e Rcs Sport.

L’accordo prevede l’acquisizione delle due edizioni annuali del Palio di Siena (2 luglio e 16 agosto). I diritti televisivi (diretta e differita) andranno a La7 e quelli digitali a Rcs Media Group che li trasmetterà sulle proprie piattaforme per gli anni 2022, 2023, 2024, 2025. Secondo quanto emerso in una conferenza stampa la parte economica complessiva dell’accordo prevede 540.000 euro di diritti tv per quattro anni. Sempre secondo l’intesa sono previsti la distribuzione, in accordo con il Consorzio, del prodotto televisivo a livello internazionale, individuando i partner più corretti per la valorizzazione del Palio; di realizzare una copertura mediatica estensiva e continuativa, utilizzando tutti gli asset e le testate del gruppo, in digitale e attraverso quotidiani e periodici; di pianificare una strategia comune per generare nuove opportunità di contenuto.

“Siamo consapevoli dell’unicità di questo grande evento che incarna una cultura del territorio che riguarda la storia e radici del nostro Paese – dichiara Andrea Salerno, direttore di La7 -. Storia, passione, cultura, valore del territorio: tutti aspetti che Siena e il Palio uniscono in maniera unica. Pierluigi Pardo ha accettato la conduzione”.

“L’unicità di Siena e del Palio – commenta il sindaco Luigi De Mossi – è storia e la storia, senza presunzione, siamo noi. Per questo è giusto che ci sia, nel mondo dei media, la necessaria attenzione e perfino dedizione a questo straordinario esempio di civiltà, senz’altro unico al mondo. Rcs ha saputo cogliere questa unicità e, attraverso il Consorzio per la Tutela del Palio e il Magistrato delle Contrade, sono sicuro che porteremo avanti un lavoro con grande spirito sinergico”.