Crea sito
Tuttalativu.it

Il programma #Rai per #Euro2020 tra partite, approfondimenti e appuntamenti fissi

EPA/ANGELO CARCONI
Comunicato stampa – In pole position, su tutte le piattaforme: l’11 giugno, dopo il rinvio di un anno causato dalla pandemia, l’Europeo prenderà il via, con gli Azzurri, allo Stadio Olimpico di Roma, opposti alla Turchia nella gara inaugurale del torneo. La Rai detiene i diritti esclusivi free-to-air dell’intera manifestazione, e proporrà ai telespettatori italiani 27 partite, tutte su Rai1 (20 in prima serata, 7 nel pomeriggio) e su Rai4k, al canale 210 della piattaforma Tivùsat, tutte in altissima definizione in 4K: per godere della migliore visione possibile di un evento live. Alle 16 gare del primo turno si aggiungeranno quattro ottavi di finale, i quattro quarti di finale, le due semifinali e la finale, in programma domenica 11 luglio.

Alberto Rimedio e Antonio Di Gennaro racconteranno le partite dell’Italia, con gli interventi da bordocampo e le interviste di Alessandro Antinelli, Aurelio Capaldi e Andrea Riscassi, e una postazione supplementare di commento con Enrico Varriale e Claudio Marchisio: le altre coppie di telecronisti saranno quelle formate da Luca De Capitani e Manuel Pasqual, Stefano Bizzotto e Katia Serra, Dario Di Gennaro e Andrea Agostinelli, Giacomo Capuano e Bruno Giordano. Non mancheranno le rubriche quotidiane di approfondimento, sempre su Rai1, a cominciare da Notti Europee, in onda dall’Auditorium Rai del Foro Italico ogni sera al termine delle partite, con Marco Lollobrigida e Danielle Madam, la campionessa italiana di getto del peso, e con Alessandro “Spillo” Altobelli, Ana Aquiles, Domenico Marocchino, e Gianfranco Teotino come opinionisti. Tutte le partite saranno precedute da un presentation studio, in onda sempre dall’Auditorium del Foro Italico, con Paola Ferrari, Milena Bertolini, Marco Tardelli e Luca Toni, che si alterneranno anche nella presentazione dei match del pomeriggio, affidata a Sabrina Gandolfi. Su Rai2, infine, Dribbling Europei, in onda ogni giorno alle 13.30, con Simona Rolandi e in studio, a rotazione, Fulvio Collovati, Sebino Nela, Eraldo Pecci, Guglielmo Stendardo e Gianluca Zambrotta, oltre a Marco Civoli e Massimo De Luca.
Tutte le partite, con gli approfondimenti, le interviste esclusive dal ritiro della Nazionale, e molti contenuti originali saranno disponibili su RaiPlay e sui portali web di Rai Sport e di Rai1. La rassegna continentale, su RaiPlay, avrà anche volto e voce dei The Jackal, con Europei a casa The Jackal: un ritrovo di amici, il classico appuntamento in occasione delle partite importanti, con chi segue il calcio, chi non ne capisce nulla, chi viene solo per stare in compagnia, con un occhio alla partita e uno ai social, a cominciare dalle tre partite del primo turno degli Azzurri (11, 16 e 20 giugno).
Su Radio1 Radio1 Sport (il canale radiofonico digitale), invece, Euro2020 diventerà Tutto l’Europeo minuto per minuto, con le radiocronache in diretta di tutte le partite e le voci di Francesco Repice e Daniele Fortuna per i match dell’Italia, e Massimo Barchiesi, Giuseppe Bisantis, Manuel Codignoni, Sebastiano Franco, Massimiliano Graziani, Cristiano Piccinelli, Giovanni Scaramuzzino per tutte le altre. Ogni incontro sarà preceduto da una introduzione di mezz’ora e da altri trenta minuti di interviste e commenti nell’immediato post partita.
L’Europeo firmato Rai, in realtà è già cominciato, con le quattro puntate di Sogno Azzurro, la mini-serie esclusiva, realizzata dalla Direzione Nuovi Formati Rai in collaborazione con la Federcalcio, in onda da lunedì 7 a giovedì 10 giugno. Con “Sogno Azzurro”, per la prima volta nella lunga e vincente storia della Nazionale, il pubblico potrà avere l’occasione di entrare a Coverciano, nella “casa” degli Azzurri, seguire i calciatori dal loro arrivo alle riunioni tra staff e squadra, durante gli allenamenti e nei momenti di relax, viaggiare con loro durante le trasferte, “vivere” al loro fianco negli spogliatoi prima della partita, in campo e sugli spalti e nel dopogara, scoprire le persone che concorrono al raggiungimento dei risultati sportivi, attraversare i temi ed i valori dello sport: dai rapporti umani al coraggio, dalla paura al riscatto. Un viaggio di dieci mesi, iniziato a settembre 2020 e che proseguirà fino alla vigilia della gara inaugurale dell’Europeo.