Tuttalativu.it

Ilaria Dallatana da Rai e Magnolia passando per le esperienze all’estero fino a Blu Yazmine: le sue parole

Live venerdì 26 marzo 2021 · Canzone Segreta terzo appuntamento. Con Serena Rossi, in onda ogni venerdì, in prima serata su RaiUno

Ilaria Dallatana è tra le più esperte e brave donne della televisione, o meglio dell’altra parte della televisione. Dalla Rai a Magnolia, fondata da lei, dalle esperienze all’estero alla sua nuova creatura, Blu Yazmine. In un’intervista interessante a Molto Donna ha raccontato tutta la sua carriera, tra passato, presente e futuro. Le sue parole:

“Rispetto a prima adesso c’è più consapevolezza, emergere in questo ambiente per le donne sembrava impossibile. Per farmi mandare in Spagna sfinii il mio capo di allora ma al ritorno mi misero a lavorare con Giorgio Gori. Mi sono sentita realmente accreditata quando con Giorgio Gori e Francesca Canetta abbiamo fondato Magnolia. Quando mi hanno proposto di diventare amministratore delegato mi sono tremate le gambe, ma Angelo Teodoli (allora direttore di Rai2) e Giancarlo Leone (allora direttore intrattenimento) mi hanno aiutata”

“A Rai2 avevo un contratto di tre anni, mi ero trovata bene col dg Orfeo, che mi chiedeva di rimanere ma da lì a poco ci sarebbero state le elezioni e volevo tenermi fuori da qualsiasi gioco. Mi è capitato di dire: “Vi rendete conto che siete tutti uomini e la tv è un mezzo guardato sopratutto dalle donne?”. E’ indispensabile fare esperienza in gruppi grandi”

“Sono orgogliosa della Blu Yazmine, nata come una scommessa durante il lockdown. Ho sondato il terreno, chiamato amici all’estero che avevano format e convinto Francesca Canetta. E’ andata straordinariamente bene, da aprile abbiamo anche un ufficio nuovo a Milano. In un anno abbiamo collocato circa 1.000 persone. Lavoriamo con tutti, con Rai, con Mediaset (abbiamo preparato Ritorno a scuola), lavoriamo molto con Discovery (D’amore e d’accordo con Katia Follesa e Cash or Trash), stiamo portando avanti con Sky un progetto per il 2022 e abbiamo avviato conversazioni anche con Amazon e Netflix”

“Il programma del cuore? Forse Canzone Segreta, il format originale francese ha una struttura più leggera perché va in onda ogni due mesi. Può essere migliorato, confido in una seconda stagione nel 2022, con tante sorpese”