Crea sito
Tuttalativu.it

Ipotesi fusione tra #Mediaset e #Discovery: riflessioni in corso, ecco gli scenari

E’ da un po’ di giorni che sui media si rincorre una notizia clamorosa: ipotesi di fusione tra Mediaset e Discovery. Il progetto coinvolgerebbe Italia, Spagna, Germania e Usa e forse anche la Francia. Andiamo per gradi.

Nell’estate scorsa è avvenuta la presentazione del progetto MediaForEurope, con il quale Mediaset voleva (e vuole, nonostante le difficoltà) creare un polo televisivo europeo, coinvolgendo Italia e Spagna, ma anche la Germania (con le quote acquisite in ProSibenSat) e altri Paesi. L’idea ha subito diversi rallentamenti, a causa di Vivendi, che è da tempo che sta cercando di mettere il bastone tra le ruote del gruppo Fininvest.

A tal proposito, dopo infinite battaglie legali e mediatiche, Mediaset e Vivendi sono tornate a parlarsi, provando a trovare un accordo che converrebbe a entrambe. Un’intesa, infatti, metterebbe fine alle cause in Tribunale e aprirebbe un interessante scenario televisivo europeo.

Nel frattempo, però, arriva una notizia abbastanza clamorosa, denominata Progetto Amerigo. Il progetto è stata proposta alle due aziende dalla merchant bank statunitense Raine, specializzata su media e Tlc. Si parla di una collaborazione per lo sviluppo industriale di Discovery in Europa, che porterebbe a un’ipotetica fusione. In termini tecnici si tratta di cotè industriale.

Dopo la creazione di Mfe e l’ingresso in ProSiebenSat, il gruppo Discovery ha iniziato a pensare a un accordo con Mediaset. Tra l’altro il gruppo statunitense proprio l’anno scorso ha avviato una partnership con il network tedesco con la creazione di  Jony, basato sulla piattaforma tecnologica globale Sonic di Discovery e alimentata da contenuti americani e tedeschi.
C’è da dire che questo progetto è molto complicato, a maggior ragione dopo lo stop a MediaForEurope. Secondo Repubblica, il direttore finanziario Mediaset Giordani sarebbe molto “freddo”, preferendo un accordo con Vivendi. Più possibilista, invece, Pier Silvio Berlusconi, che però vuole continuare a gestire i contenuti. Al momento è tutto in stand-by, ma nei prossimi mesi chissà…

2 Risposte a “Ipotesi fusione tra #Mediaset e #Discovery: riflessioni in corso, ecco gli scenari”

  1. Se questa fusione portasse all’acquisto ed alla produzione di nuovi contenuti che ben venga. Discovery produce davvero delle produzioni originali che potrebbero far gola a Mediaset.

  2. Questa notizia mi ha lasciato davvero sgomento.
    È davvero interessante che un gruppo importante come Discovery abbia mostrato interesse verso un’operazione paneuropea come quella che sta cercando di realizzare Mediaset.

    È un peccato che Vivendi la stia osteggiando con l’intento di ricavarne qualcosa, facendosi passare come il cavaliere senza macchia e senza paura, mentre in realtà cerca solo di fuggire da un’operazione in cui, per ora, perde solo una palata di soldi. Staremo a vedere

I commenti sono chiusi.