Tuttalativu.it

#Italia2 si rinnova: nuova visual di rete on-air e digital, ecco le novità del canale #Mediaset

Comunicato stampa – Nel quadro del costante arricchimento dei canali tematici del Gruppo, domenica 15 maggio, “Mediaset Italia 2” lancia un aggiornamento dei visual di rete, sia on-air che digital.
Il restyling comprende le grafiche di ident, bumper, promo, post, storie e reel.

Il canale diretto da Marco Costa pensato per un pubblico giovane-maschile – al 49 del telecomando e in streaming su MediasetInfinity – firma l’evento con due settimane di programmazione speciale: ogni sera, un inedito, declinato tra un’accurata selezione di anime, sitcom, serie, cartoon, film e rassegne all’insegna della suspense e dell’adrenalina.

L’offerta di “Mediaset Italia 2”, dal 15 al 28 maggio (e oltre), in prima serata è composta da:

SCHITT’S CREEK sitcom-rivelazione, acclamata da pubblico e critica
BOB❤️ABISHOLA sitcom inclusiva, dell’autore culto Chuck Lorre
CHUCKY serie teen-horror, promossa come classic coming of rage story
MY HERO ACADEMIA anime, con l’attesissima 5a stagione inedita
I MORTI NON MUOIONO fanta-comedy-horror di Jim Jarmusch, con Adam Driver, Bill Murray, Chloë Sevigny, Steve Buscemi,Tilda Swinton, Tom Waits, Danny Glover e Selena Gomez
LA PRIMA NOTTE DEL GIUDIZIO thriller-horror, sequel de La notte del Giudizio
SCAPPA – GET OUT horror stracult, esordio alla regia di Jordan Peele,  ispirato alle vicende narrate ne La notte dei morti viventi
UPGRADE cyberpunk-action, acclamato dalla critica
THE HUNT thriller, con Hilary Swank e Justin Hartley
HURRICANE – ALLERTA URAGANO disaster heist action film, diretto da Rob Cohen (Fast and Furious)
SHARK NIGHT rassegna di pellicole a tema:  Shark, Blu Profondo, Blu Profondo 2, Blu Profondo 3, Lo Squalo 4

Tutti titoli molto amati da Millennials e Gen Alpha, ragazzi nati dopo il 2000 e il 2010. I primi, figli delle nuove tecnologie, eternamente connessi, abituati a vivere in un mondo liquido, senza ideologie: aperti, poco attratti dalla politica, attenti all’immagine e tolleranti. I secondi, figli della Rete, dei tablet, degli smartphone: iperconnessi, multimediali, interessati ai problemi globali, sentimentalmente fluidi e immersi in una realtà digitale.