Tuttalativu.it

La “crisi” delle emittenti sportive: Sky in difficoltà, Sportitalia resiste con nuovi format mantenendo il suo pubblico

La "crisi" delle emittenti sportive: Sky in difficoltà, Sportitalia resiste con nuovi format

Senza eventi sportivi: Sky in difficoltà, Sportitalia resiste

L’emergenza sanitaria sta mettendo seriamente alla prova anche le emittenti televisive. A “soffrire” di più sono naturalmente i canali sportivi, senza più contenuti da trasmettere o comunque commentare. In particolare ci soffermiamo su due network: Sky Sportitalia. Due modi diversi di fare tv, due modi diversi di produrre e commentare gli eventi. E poi una “piccola” differenza: il primo è un servizio a pagamento, l’altro in chiaro.

Il blocco dello sport nel mondo mette in difficoltà Sky

Partiamo parlando di Sky, che sta vivendo un periodo molto complicato. Il blocco forzato delle competizione sportive ha praticamente azzerato gli ascolti dei canali sportivi. In particolare, grazie ai dati di ItaliaOggi, gli ascolti di Sky Sport Uno sono calati del 95% in prima serata e dell’89% nelle 24 ore. E ancora, Sky Sport 24 è calata del 65% in prime time e del 70% nelle 24 ore. A questo si aggiunge la “battaglia” con la Lega Serie A per il pagamento dell’ultima rata dei diritti televisivi.

L’emittente satellitare, per ridurre i costi e quindi gli impatti della crisi, ha deciso di eliminare 8 canali di editori terzi, dopo i sette che aveva chiuso nella seconda metà del 2019 (canali Fox) e dopo lo stop delle pubblicazioni della guida tv cartacea Sky Life da aprile. In particolare, dal bouquet dei canali sportivi è stato eliminato Bike Channel, già da tempo in crisi. In più, sono stati eliminati anche canali di altri bouquet: il canale per ragazzi TeenNick, i due canali musicali Mtv Hits Mtv Rocks di Viacom (ma i contenuti verranno recuperati all’interno degli altri canali presenti su Sky, cioè Nickelodeon, Comedy Central e Mtv).

E poi, la storica chiusura dei canali Disney (Disney Channel, Disney Channel +1, Disney Junior, Disney Junior +1), con i contenuti che passano su Disney+, la piattaforma streaming appena “nata”, che già sta riscuotendo successo. Restano inoltre visibili regolarmente i contenuti in chiaro, sui canali Rai.

Sky in difficoltà, Sportitalia resiste mantenendo quasi intatto il suo pubblico

Per quanto riguarda Sportitalia, l’emittente sportiva diretta da Michele Criscitiello sta naturalmente risentendo il calo della raccolta pubblicitaria ma sta resistendo abbastanza bene. Gli ascolti del programma di punta, Sportitalia mercato (in onda ogni giorno alle 23), sono calati solo del 4%, grazie all’ottimo lavoro svolto dalla redazione tra interviste ai “politici” del calcio e dello sport (Malagò, Gravina, Ghirelli e tanti altri). Da sottolineare inoltre l’importante impegno anche durante la giornata, con le consuete trasmissioni e nuovi format, come #iorestoacasasul60 (terminato venerdì scorso), Fuori dal balcone con la influencer Ludovica Pagani e l’innovativo progetto dell’Escudetto, in partnership con Football Manager. Intanto prosegue l’ampliamento e il rinnovamento di Sportitalia, attraverso la nuova app, che si aggiunge al sito, su cui è possibile vedere tutti i contenuti live e ondemand, l’innovativo progetto Si Smart (che conta ben 9 canali, visibili su smart tv) e il previsto rinnovamento degli studi televisivi, che avverrà nei prossimi mesi.