Tuttalativu.it

La platea televisiva di Giugno 2020: l’andamento del prime time (21.15÷23.15) nel mese che ci introduce all’estate 2020

La platea televisiva di Giugno 2020

La platea televisiva di Giugno 2020

A cura di Vittorio – Un nuovo importante post curato dal nostro collaboratore Vittorio ci porta ad analizzare l’andamento della platea televisiva nella vera prima serata che va dalle 21.15 alle 23.15 nel mese di giugno 2020. Un periodo di transizione che ci porta dal mese dopo il lockdown per il coronavirus alla prima estate in piena emergenza sanitaria.

Data

Giorno

Platea totale

01/06/2020 Lunedì 24.466.000
02/06/2020 Martedì 23.816.000
03/06/2020 Mercoledì 24.872.000
04/06/2020 Giovedì 24.207.000
05/06/2020 Venerdì 24.242.000
06/06/2020 Sabato 21.901.000
07/06/2020 Domenica 23.320.000
08/06/2020 Lunedì 24.734.000
09/06/2020 Martedì 24.898.000
10/06/2020 Mercoledì 24.249.000
11/06/2020 Giovedì 23.054.000
12/06/2020 Venerdì 23.836.000
13/06/2020 Sabato 21.565.000
14/06/2020 Domenica 22.732.000
15/06/2020 Lunedì 24.394.000
16/06/2020 Martedì 23.898.000
17/06/2020 Mercoledì 25.468.000
18/06/2020 Giovedì 22.075.000
19/06/2020 Venerdì 21.977.000
20/06/2020 Sabato 19.282.000
21/06/2020 Domenica 21.502.000
22/06/2020 Lunedì 22.904.000
23/06/2020 Martedì 21.750.000
24/06/2020 Mercoledì 21.374.000
25/06/2020 Giovedì 21.021.000
26/06/2020 Venerdì 19.976.000
27/06/2020 Sabato 17.988.000
28/06/2020 Domenica 19.216.000
29/06/2020 Lunedì 20.691.000
30/06/2020 Martedì 21.048.000
Media Giugno 22.549.000

Come anzidetto, un periodo interessante da analizzare, considerato che dopo aver vissuto un periodo di “clausura coatta” dovuta al covid-19 che in alcune parti d’Italia è durato anche oltre 3 mesi, era immaginabile che gli italiani mollassero la tv. Tutto questo dopo mesi di consumi record di minuti, come è stato sottolineato nei mesi passati.

Il grafico di Giugno 2020

La platea televisiva di Giugno 2020

Anche dal grafico aggiunto, notiamo che, tutto sommato i televisori non sono stati gettati via e i broadcaster sono riusciti, nonostante le reti siano farcite di repliche, a coinvolgere gli spettatori. Ovviamente seguiremo l’andamento anche nei prossimi mesi e sottolineeremo, grazie a Vittorio, questi dati in un periodo che rimarrà nelle pagine della storia.