La prima serata italiana verso il modello spagnolo: ormai si comincia sempre più tardi!

In Italia, da diversi anni, è in atto ormai un cambiamento netto riguardante la prima serata. Bei tempi quando si cominciava prestissimo o quantomeno alle 21.30 circa. Più si va avanti e più il limite si allunga, seguendo il modello spagnolo (anche se lì le abitudini sono diverse).

Il fenomeno riguarda più che altro le due reti principali, Rai1 e Canale5, mentre le altre hanno orari più normali (ma “aggiustati” con anteprime e con chiusure tarde). Se per Mediaset ci sono logiche commerciali e imprenditoriali, condivisibili o meno, per la Rai si fa più fatica a capire i motivi.

Certo, bisogna adeguarsi agli orari del competitor, ma partire un po’ prima sarebbe meglio. Inevitabilmente tra questo e l’offerta sempre più ampia tra canali tematici, ott e sport ovunque gli ascolti non sono più quelli di prima, a parte rare eccezioni.

Sono tutti segni di un cambiamento che, indipendentemente da come la si pensi, va accettato e “sopportato”.