La squalifica di Enrico Montesano a #BallandoConLeStelle: non è solo colpa sua!

Come ormai noto a tutti, Enrico Montesano è stato squalificato da Ballando con le stelle. Tutto nasce dal tweet di Selvaggia Lucarelli, che tra l’altro fa parte della giuria del talent show di Rai1, in cui mostra Montesano durante le prove, mentre indossa una maglietta della Decima Mas (formazione militare e simbolo del neofascismo).

Immediata la reazione della Rai, che ha prontamente preso provvedimenti: “Quanto accaduto a “Ballando con le stelle”, in onda su Rai1, e’ inaccettabile. Resta inammissibile che un concorrente di un programma televisivo del servizio pubblico indossi una maglietta con un motto e un simbolo che rievocano una delle pagine più’ buie della nostra storia. Chiediamo scusa a tutti i telespettatori e, in particolare, a coloro che hanno pagato e sofferto in prima persona a causa del nazifascismo a cui proprio quella simbologia fa riferimento. E’ decisione, dunque, della Rai interrompere la partecipazione di Enrico Montesano alla trasmissione del sabato sera “Ballando con le stelle”.

Tutto bene, ma c’è un però, un grandissimo però. Montesano è stato giustamente squalificato, ma non basta. Qualcuno l’ha scelto per partecipare al programma del sabato sera di Rai1, nonostante le sue posizioni no-vax. Qualcuno l’ha ripreso durante le prove. Qualcuno ha mandato tranquillamente in onda le immagini in televisione. Dunque, giusto squalificare lui, ma ci sono anche altre evidenti responsabilità.

Inoltre è altrettanto evidente una disparità di trattamento da parte di “addetti ai lavori”: qui in molti attaccano solo Montesano, in altri programmi di altre reti per molto ma molto meno le reazioni sono state ben diverse. In chiusura riportiamo un tweet di Giuseppe Candela: