Tuttalativu.it

#DayDreamer a settembre 2020, con l’arrivo di #UominieDonne. Vista l’indignazione del pubblico, non potrebbe proseguire su Italia1?

DayDreamer a settembre 2020: arriva la sospensione in tv

L'indignazione del pubblico per la sospensione di DayDreamer a settembre

Da quando sono stati pubblicati i palinsesti per l’autunno delle reti Mediaset, è partita la caccia per scoprire il futuro televisivo dei nostri pomeriggi. Dal 10 giugno 2020, sui teleschermi di Canale5 è arrivata una nuova serie dalla Turchia con protagonisti Demet Özdemir (Sanem Aydın) e Can Yaman (Can Divit). Il titolo di questa nuova serie è DayDreamer – Le ali del sogno. Inutile dire che è stato amore a prima vista, complice una storia semplice e fresca e la bravura degli attori che la interpretano.

Un mix di sentimento e commedia molto diversa dalla precedente serie della scorsa estate, sempre con Can Yaman (Bitter Sweet – Ingredienti d’amore). Sin dalla partenza, i social sono letteralmente esplosi e non solo a causa dell’avvenenza del coprotagonista maschile, ma soprattutto per la protagonista femminile che ha una fanbase molto attiva in Italia. Dal primo giorno, in cui quasi 3 milioni di spettatori (2.859.000 spettatori pari al 20,65% di share) hanno seguito questa nuova serie, è stato un continuo crescendo.

DayDreamer a settembre

Dopo la partenza di giugno, un record dopo l’altro

Settimana dopo settimana, il pubblico ha retto nonostante l’estate e lo share ha cominciato a volare, fino a raggiungere, ai primi di luglio, la cifra record del 22,35% di share, con 2.688.000 spettatori. Ma ogni bella storia ha un triste epilogo, o comunque un momento di impasse, e per DayDreamer – Le ali del sogno è arrivato il momento di tornare alla dura realtà. È arrivato il momento di far sapere al pubblico che la storia non sarà completata in questa stagione, ma vedrà il suo epilogo la prossima estate. 

Infatti, nelle griglie del palinsesto, la popolare serie turca lascerà spazio al ritorno di Uomini e Donne che, con ogni probabilità, tornerà in onda dal 14 settembre 2020, lasciando il pubblico a bocca asciutta. Da quel momento, molti fan hanno deciso di interpretare a proprio piacimento i listini di Publitalia, convincendosi di una programmazione condivisa con il dating show di Maria De Filippi. Di sicuro in tanti hanno dimostrato la propria indignazione nei social, protestando con veemenza per la scelta operata.

DayDreamer a settembre

DayDreamer, a settembre, non potrebbe passare su Italia1?

In tutto questo ci si chiede: ma visto che in Turchia ci sono tantissime storie da proporre al pomeriggio durante l’estate, perché non accontentare il pubblico, proseguendo DayDreamer su Italia1? Ci sarebbero tante caselle vuote in palinsesto, farcite di repliche mandate da anni continuamente. Perché non usare questa serie tv per coprire la fascia delle ore 19, approfittando del fatto che Caduta libera ha una buona presa nel target over? Oppure perché non in prime time, sempre su Italia1?

Alla lunga queste manovre possono creare un danno d’immagine proprio al fortunato dating show di Maria De Filippi, che viene recepito come la causa della sospensione. Ma non solo… Potrebbero esserci spettatori che non avrebbero la pazienza di seguire ancora la serie nell’estate 2021, come già accaduto con Cherry Season. Ed infine, il pubblico, con questa evenienza, potrebbe non volersi più affezionare alle nuove storie nei prossimi anni. Si attende un segno di coraggio da parte di Mediaset: il pubblico lo reclama!!

DayDreamer a settembre