Tuttalativu.it

Mediaset su M6, in Francia. Ufficializzati i pretendenti al controllo della televisione commerciale francese Metropole Television M6

Mediaset su M6, in Francia. Ufficializzati i pretendenti

Mediaset su M6, in Francia. Ufficializzati i pretendenti al controllo della televisione commerciale francese Metropole Television M6

Siamo stati tra i primi a dare la notizia dell’interesse dell’italiana Mediaset su M6, il gruppo televisivo francese ‘Metropole Television M6‘ (clicca QUI). Ora arriva l’ufficialità che il gruppo italiano della famiglia Berlusconi sarà della partita. In linea con le indiscrezioni dei giorni scorsi, i giornali (in Italia, La Stampa) oggi ufficializzano la partecipazione di Mediaset alla gara per la quota di controllo nel broadcaster francese M6, messa in vendita dal gruppo Bertelsmann.

Sono stati confermati anche gli altri contendenti. Interessati a M6 troviamo il gruppo Bouygues (che controlla TF1), il gruppo Vivendi (che controlla Canal+), l’imprenditore Xavier Niel (che insieme a Pigasse e Capton controlla la società di produzione Mediawan) e l’imprenditore ceco Daniel Kretinsky (che in Francia ha una quota di Le Monde).

La stampa fa notare che Mediaset, rispetto a Bouygues e a Vivendi, non ha problemi di vincoli antitrust. E questo potrebbe favorirla al controllo della tv commerciale francese. L’articolo ipotizza infine che Mediaset potrebbe coinvolgere nella partita anche la tedesca Prosieben. Ricordiamo che Mediaset e Mediaset Spagna sono i primi azionisti del gruppo tedesco con il 24,9% delle quote.

Se si concretizzasse l’ipotesi ventilata – con Mediaset in tandem con Prosieben alla conquista di M6 – sarebbe un importante passo verso il progetto di integrazione europea alla base della strategia del management. La stampa estera (Le Monde) sembra meno possibilista su questa ipotesi e continua a indicare TF1 come il candidato favorito a chiudere l’operazione. Uno scenario in qualche modo confermato dalle parole del CEO di Bertelsmann, attuale proprietario di M6.