Tuttalativu.it

Metropole Television M6 in vendita! Il gruppo Bertelsmann cede la sua quota di controllo, contattando Mediaset e la francese Vivendi

Metropole Television M6 in vendita! Il gruppo Bertelsmann cede la sua quota di controllo, contattando Mediaset e la francese Vivendi

Metropole Television M6 in vendita

La tedesca Bertelsmann avrebbe contattato alcuni potenziali acquirenti, tra cui Vivendi, TF1, Mediaset e Altice Europe, per la possibile cessione della propria quota di controllo nel broadcaster francese Metropole Television (M6), pari al 48,3% del capitale. La quota in M6 di Bertelsmann è detenuta tramite la sussidiaria RTL. Lo si apprende da Reuters, secondo cui il potenziale valore di suddetta quota si aggirerebbe sui 3 miliardi di euro e che il gruppo teutonico non ha ancora dato un mandato formale a nessuna banca. Metropole Television M6 in vendita e i sondaggi sarebbero ad una fase preliminare.

Il Sole24Ore, citando Reuters come fonte, scrive che il gruppo Bertelsmann avrebbe messo in vendita il broadcaster M6, con una capitalizzazione di 1,76 miliardi. Inoltre avrebbe contattato possibili compratori, tra cui Mediaset. Il gruppo Bertelsmann controlla RTL con una quota del 76,28%, che a sua volta controlla M6 con il 48,26%. In una recente intervista al Financial Times, il Ceo di RTL ha affermato la necessità di creare un campione europeo dei broadcaster. Praticamente quello che Mediaset cerca di fare da qualche anno con il progetto MFE, attualmente in stallo.

Al momento, considerato che il progetto MFE non si è realizzato, appare difficile che Mediaset possa puntare a questo target. Tuttavia è importante vedere come la strategia di integrazione europea sia tracciata anche da altri soggetti rilevanti. In tutto questo, la pandemia potrebbe accelerare probabili convergenze paneuropee. Inoltre è possibile che il momento attuale, con restrizioni agli spostamenti ma con la prospettiva del vaccino, possa favorire il settore, seppur le prospettive di medio lungo termine rimangono incerte.

Nella foto le reti nel gruppo

Tutto questo potrebbe tradursi in un nuovo terreno di scontro tra Mediaset e Vivendi, ma potrebbe anche sortire l’effetto contrario. Non sarebbe impossibile, infatti, che le due aziende potessero trovare terreno fertile per unire le forze impedendo a terzi soggetti di espandersi nel mercato francese. Ovviamente, staremo a vedere…