Nazionale femminile di calcio, le Azzurre tornano in campo per conquistare il Mondiale

Comunicato stampa – E’ passato un mese e mezzo dalla delusione europea – perché l’eliminazione al primo turno è stata in effetti una delusione – ma adesso, con le prime due partite della nuova stagione, concentrate in cinque giorni, Milena Bertolini e le sue Azzurre hanno la possibilità non solo di lasciarsi alle spalle la disavventura inglese ma anche, e soprattutto, di brindare alla qualificazione per la Coppa del Mondo del 2023 senza dover correre il rischio di passare per i playoff, sempre pericolosi come insegnano le ultime esperienze degli Azzurri.

Per salire sull’aereo che decollerà a metà della prossima estate per il continente australiano – la Coppa del Mondo 2023 si giocherà dal 20 luglio al 20 agosto tra Australia e Nuova Zelanda – servono due vittorie nelle prossime due partite, in Moldova e contro la Romania, il 6 a Ferrara. Difficile, certo, ma non impossibile: “Ripartiamo con fiducia – ha detto la CT azzurra nella prima conferenza della nuova stagione – per far vedere che non siamo quelle dell’Europeo, ma quelle del percorso che ci ha condotto in Inghilterra“. Parole chiare, come l’obiettivo: sei punti, per chiudere il girone G in testa e poter avere tutto il tempo necessario per preparare la spedizione iridata.

Moldova-Italia, in programma oggi alle 17.30 a Chisinau, sarà trasmessa in diretta su Rai 2 a partire dalle 17.15, con il commento di Tiziana Alla e Carolina Morace e le interviste e gli interventi da bordo campo di Sara Meini.