Crea sito
Tuttalativu.it

Guai con gli angeli: nel giro di pochi giorni due azioni poco FASCINOse nei programmi di maggior successo di Maria De Filippi. Ma che succede?

CHOC nei programmi di Maria De Filippi. Che succede?

azioni poco fascinose nei programmi di Maria De Filippi

Citando un vecchio film (bellissimo), potremmo dire “Guai con gli angeli” a Mediaset. Ma cosa sta accadendo a Maria De Filippi e perché queste cadute di stile? Eravamo abituati a vedere altre “signore” dello spettacolo fare una capatina oltre il fondo del barile. Magari per invidia oppure per uscire dall’anonimato. Due situazioni che non possono essere minimamente attribuite al nome di Maria De Filippi, un personaggio di peso della televisione italiana, con programmi di grande successo e una propria casa di produzione.

azioni poco fascinose nei programmi di Maria De Filippi

Ma quindi cosa può essere successo? E perché si è persa la lucidità negli ultimi tempi? In effetti anche la scorsa stagione c’erano stati alcuni episodi che avevano lasciato gli interdetti addetti ai lavori e i telespettatori più attenti. Come dimenticare, ad esempio, alcune parole dette dalla stessa De Filippi nella conferenza stampa tenuta poco prima del serale di Amici 19. Chi non ricorda le stilettate in punta di fioretto inferte alla dirigenza di Canale5, rea di aver disertato la conferenza stampa per un motivo importante legato a Vivendi. Ma veniamo ai fatti.

azioni poco fascinose nei programmi di Maria De Filippi

Già la scorsa settimana, a C’é posta per te, c’è stato un episodio effettivamente fastidioso. Parliamo della pubblicazione nei profili social ufficiali dell’incidente occorso ad un’ospite. Mentre rispondeva alle domande della conduttrice, alla signora Rosaria Cannavò, detta Sarina, era capitato un problema con la protesi dentaria. Con scarsa delicatezza, quel video è stato dato in pasto ai social. Tutti aspettavano di rivedere quel momento in tv. Ma fortunatamente qualcuno è rinsavito, decidendo di rieditare il filmato, offrendo un’altra inquadratura della scena.

azioni poco fascinose nei programmi di Maria De Filippi

Va detto che pensando ai parenti della Signora Sarina, fa piacere che quel momento non sia andato in onda. Ma perché postarlo sui social? In fondo è stato un incidente imbarazzante che sarebbe potuto capitare a chiunque. E se fosse capitato a un personaggio famoso, quella scena non sarebbe mai uscita. Non si comprende come sia possibile avere la sensibilità di andare in onda avanti a milioni di persone evitando (giustamente) di fare una scortesia all’ospite, quando poi il video sui social ha scatenato una valanga di ironia sulla pelle di una persona anziana.

azioni poco fascinose nei programmi di Maria De Filippi

A Uomini e Donne, censurata il nome di Barbara D’Urso

Passano pochi giorni e succede un’altra azione incomprensibile nell’altro grande successo targato Fascino, Uomini e Donne. Un ospite presente in trasmissione, mentre parla con Gemma Galgani, ricorda quando si sottopose ad un intervento chirurgico nel programma “Selfie”, condotto da Simona Ventura. Nella concitazione del racconto, l’ospite riferisce l’accaduto, ricordando erroneamente che quel programma lo avesse condotto Barbara D’Urso, come si capisce chiaramente dal labiale. Ma incredibilmente il nome della D’Urso è stato censurato, non considerando che fosse facilmente individuabile dal video.

Se questo episodio lo si legge tra tanti altri, appare indiscutibile che tra le due conduttrici di Canale5 non corra buon sangue. Eppure la De Filippi era contenta quando le ospitate della collega facevano il pieno di ascolti. Ciononostante, appare evidente che alla De Filippi la collega proprio non piaccia, come si evince dalle ospitate nei programmi che contro programmano quelli della D’Urso. Ma anche quando tutto l’entourage della Fascino prese posizione contro quel Grande Fratello 15 che probabilmente fu l’ago della bilancia. Ovviamente dimenticando le perle offerte nei propri programmi, da Buona Domenica in poi.

azioni poco fascinose nei programmi di Maria De Filippi

Ovviamente noi comuni mortali la verità non la sapremo mai. Ma ancora una volta a farne le spese è la stessa Mediaset che è obbligata a convivere con conduttrici capricciose come pargoli in un asilo, quando ancora ci si poteva accapigliare perché non era assembramento. Ma a questo punto perché non risolvere la faccenda in una bella manche di lotta nel fango? Almeno ci divertiamo convincendoci che sia un momento goliardico televisivo e non l’assalto a Fort Apache. Nel dubbio prepariamo i popcorn per la prossima scazzottata mediatica.

59 Risposte a “Guai con gli angeli: nel giro di pochi giorni due azioni poco FASCINOse nei programmi di maggior successo di Maria De Filippi. Ma che succede?”

  1. Concludo dicendo che Mediaset dovrebbe imporre determinate cose (promozione da parte di tutti, ad esempio) e vietarne altre e, soprattutto, riportare i propri artisti con i piedi per terra perchè, come il pubblico premia, in un attimo ti ricorda chi è a comandare per davvero e chi è a sorreggere lo scettro di tale potere, ovvero il telecomando e gli ascolti in caduta libera di molti programmi (Striscia, Amici serale, D’Urso ecc) lo dimostrano.

    Scusami Sanfrank se ho divagato e, come al solito, ho esagerato con i miei papiri ma erano giorni che non li scrivevo e mi mancavano 😉

  2. Non sto qui a dire che in un’azienda debba prevalere l’amore e il comune accordo perchè è impossibile, vista la eterogenicità dei caratteri di ognuno di noi (e viva Dio, mi viene da scrivere!). Che tra la D’Urso e la De Filippi non corra buon sangue, è chiaro anche ad uno come me che, ultimamente, guarda poca tv e non frequenta i social, da frecciatine della Signora Costanzo da Fazio, al fatto che la D’Urso difficilmente ospiti personaggi del mondo Fascino. Entrambe sono indubbiamente punti di forza dell’attuale Mediaset: Maria è l’unica in grado di portare ascolti su una rete abbonata alla monocifra in pt, complici budget importanti, Barbara ha sempre fatto della minima spesa il suo punto di “forza”. Lo metto tra virgolette proprio perchè, da un lato l’ha portata ad occupare una certa posizione, dall’altra a distruggere la sua stessa immagine. Invitare certi personaggi indubbiamente l’ha portata ad inimicarsi il pubblico (e non solo), quello vero, quello che ti dà da mangiare sintonizzandosi sul tuo programma, e non gli “amici di twitter” che, invece, godono vedendo taluni soggetti. Ormai i social hanno rovinato tutto: se twitter esalta x, lei in tv porta x.
    E nessuno mi toglie dalla testa che una certa immagine di Canale5, con relativa fuga del pubblico, sia dovuta proprio a questo eccedere in maniera estrema. Questo discorso vale per tutti, non solo per la D’Urso, dal mattino alla notte.

  3. Buonasera Sanfrank.
    Ammetto senza problemi che non fossi a conoscenza di questa cosa, non seguendo più Uomini e donne e non avendo i social. Appena ho letto il tuo articolo, ti dico che dapprima ho riso pensando fosse uno scherzo, poi, ascoltando il video da te postato, la mia reazione è stata simile a quella di Renzi 🙂
    Premetto, prima di dire la mia con il mio consueto dono della sintesi, che sono fan di entrambe le conduttrici ed è proprio per questo che muovo spesso critiche nei loro confronti, proprio perchè sono un fan e non un fanatico. Stesso dicasi per le critiche che, quasi quotidianamente, muovo verso Mediaset: da figlio degli anni 90 sono cresciuto con la grande Canale5 e Italia1 e mi dispiace vederle ridotte in questo stato, in balia di un mare magnum tempestoso rappresentato dalle grandi realtà, televisive e non, da cui Mediaset tenta di difendersi ma a cui, al tempo stesso, pare arrendersi in partenza. Spero di non mancare di rispetto a nessuno, non è mia intenzione causare problemi al blog, se vuoi censura il tutto, ma ho sempre pensato che uno dei grandi problemi di Mediaset e di Canale5 nello specifico, fosse proprio il potere dei vari conduttori, tra chi, come Bonolis, lavora solo due mesi quando il pt è al collasso, la D’Urso che pare vivere su un altro pianeta, la De Filippi che predica bene e razzola male, Ricci che occupa con Striscia più del dovuto ecc. Ormai, inoltre, Italia1 è una Iris con qualche produzione di tanto in tanto, mentre Canale5 è una Italia1 con più budget. Non è normale che Rai1, certamente una rete non per un pubblico giovane, da domenica prevalga indisturbata non solo nel totale, ma anche nei target su cui si fonda la raccolta pubblicitaria Mediaset.

    1. Quoto su tutto, altro che censuro il tutto.
      È esattamente il mio pensiero, detto con lo stesso rispetto ed educazione.

      Alla base di tutto, in questa azienda, se ognuno fa quello che vuole, dipende da chi lo consente. Alla fine gli artisti prendono compensi che in Rai sognerebbero. Eppure in Rai c’è un altro clima e c’è la voglia di fare. A Mediaset sembra vengano sfamati a pane ed egoismo… TUTTI

  4. Per tornare all’argomento del post, trovo abbastanza puerile l’atteggiamento della De Filippi e della sua squadra. Bastava correggere il signore, senza per forza cadere nel ridicolo. Non so se tutto questo sia una sorta di “vendetta” verso la D’Urso, approfittando di questo suo momento professionale poco roseo, visto ciò che la suddetta ha fatto in un passato non molto remoto, dal censurare il volto delle colleghe, al fatto che non promuova mai niente al di fuori di Videonews o altro..
    Fatto sta che si tratta di una bambinata bella e buona da parte della De Filippi, così come quella di deridere la collega da Fazio (in onda proprio contro di lei) per il suo modo di porsi e di sedersi, sul fatto che determinati programmi andrebbero chiusi, sulla presenza di feudi nell’azienda ecc. Dimenticando, però, che lei anni fa era considerata come il male assoluto della tv, tra Amici (che certamente non era così “pulito” e ” alto” come oggi) e Uomini e donne che, certamente, non è stato/è un programma per educande. Ricordo sui giornali critiche ferocissime nei suoi confronti, mentra Barbara era colei che faceva la bella tv prima che scivolasse in programmi oggettivamente discutibili come la Stalla (anche qui, guarda caso, si diceva della presenza nel dietro le quinte della De Filippi,se non sbaglio). Senza dimenticare le (giustissime, per carità) critiche di Costanzo verso il GF (“discarica”), quando la sua Buona domenica era tutto tranne che una messa cantata. Posso capire se determinate critiche venissero mosse da Piero Angela, da sempre fautore di un certo tipo di informazione e tv. Con questo non difendo la D’Urso attuale che si sta ingabbiando, ormai, in un qualcosa da cui difficilmente potrà uscire se non farà mai un passo indietro.

    1. Concordo su tutto anche in questo caso.

      Un due tre stalla era un programma della Fascino che floppò miseramente e poi fu affidato in corso d’opera alla D’Urso che portò a casa la pagnotta… ma questo mi sa che la De Filippi lo ha scordato.

      Sembra una battaglia tra operatori ecologici che si fronteggiano a colpi di scope di saggina XD

  5. Non sto qui a dire che in un’azienda debba prevalere l’amore e il comune accordo perchè è impossibile, vista la eterogenicità dei caratteri di ognuno di noi (e viva Dio, mi viene da scrivere!). Che tra la D’Urso e la De Filippi non corra buon sangue, è chiaro anche ad uno come me che, ultimamente, guarda poca tv e non frequenta i social, da frecciatine della Signora Costanzo da Fazio, al fatto che la D’Urso difficilmente ospiti personaggi del mondo Fascino. Entrambe sono indubbiamente punti di forza dell’attuale Mediaset: Maria è l’unica in grado di portare ascolti su una rete abbonata alla monocifra in pt, complici budget importanti, Barbara ha sempre fatto della minima spesa il suo punto di “forza”. Lo metto tra virgolette proprio perchè, da un lato l’ha portata ad occupare una certa posizione, dall’altra a distruggere la sua stessa immagine. Invitare certi personaggi indubbiamente l’ha portata ad inimicarsi il pubblico (e non solo), quello vero, quello che ti dà da mangiare sintonizzandosi sul tuo programma, e non gli “amici di twitter” che, invece, godono vedendo taluni soggetti. Ormai i social hanno rovinato tutto: se twitter esalta x, lei in tv porta x.
    E nessuno mi toglie dalla testa che una certa immagine di Canale5, con relativa fuga del pubblico, sia dovuta proprio a questo eccedere in maniera estrema. Questo discorso vale per tutti, non solo per la D’Urso, dal mattino alla notte.

  6. Penso che il nome della D’Urso sia stato “censurato” perché a condurlo non era lei ma la ventura

    1. No, dai Liukss.
      Non sarebbe un motivo valido per bippare un nome manco fosse una parolaccia.
      Io, da persona più adulta e senza attaccare la De Filippi che resta una grandissima professionista, la migliore sulla piazza, ti dico senza ombra di dubbio che il problema è non sopportarla.
      Sarà un discorso caratteriale. Alla fine ce ne facciamo una ragione, ma da una donna intelligente come la De Filippi, è quasi un tradimento vederle commettere queste cadute di stile che non le appartengono

  7. Penso che il nome sia stato censurato perché non condotto da lei!!
    Non capisco le polemiche, sinceramente.

    Quanto alla dentiera in onda non è andato.. è stato un errore postarlo sui social. E tutti sbagliamo…dai

    1. Concordo sul fatto che sia stato un errore, tant’è che ho prontamente tolto anche io il post di Facebook dal live di sabato scorso.

  8. Francescone, anch’io sabato, vedendo la puntata, mi sono domandato “ma quando accadrà il fatto della dentiera?”. Comunque lì un po’ tutte si credono prime donne, anche coloro che esordiscono allegramente per un 12% fino alle 01:30. Spero siano solo dei fatti isolati.

  9. Frank, lungi da me considerare la condotta sull’affair Sarina ineccepibile, ma si tratta di un errore.

    Quello che ha portato Barbara in prima serata è ben oltre, e si ripete da anni.

    1. E quindi ritieni che per questo debba intervenire la De Filippi o Costanzo e non la dirigenza?
      Per me è una fesseria, visto che magari altri possono pensare che alcuni programmi della Fascino siano il male della tv. Che facciamo: la vince chi la spara più grossa?

      Questa nuova roba per me è inaccettabile e altrove sarebbe stata sanzionata perché un team (peraltro in comproprietà con Mediaset) pensa di poter far fuori un altro team.

      Ovviamente a Mediaset non succederà nulla perché nessuno ha il polso fermo e ognuno fa quel che cazzo vuole

  10. Alt

    Uomini e donne è un programma del daytime, è sempre stato trash e alcune volte eccessivo. Ma mai ha ospitato criminali e cose simili, il livello medio degli ospiti di Non è la D’Urso degli ultimi anni è raccapricciante. E non è solo questione di budget.

    1. E che c’entra questo?
      Mi sa che non hai focalizzato per niente che stai confrontando un dating show con programmi di infotainment.

      1. Frank, il bacino della prima serata è ampio, ed è indubbio che Live tenda a distruggere 3/4 del pubblico potenziale della rete. Pubblico che il sabato, con programmi per famiglie, arriva in massa. Pubblico che si gode in prima serata un trash simpatico e mai eccessivo.

        1. Aridaje: il trash è simpatico e mai eccessivo per questioni soggettive.
          Che Non è la D’Urso non sia un gioiello di programma, non lo nega nessuno.
          Non capisco la molla che fa scattare le reazioni ad un altro team di lavoro.
          Anche la Fascino ha fatto programmi di merda in passato e non mi pare che ci siano state le crociate interne a Mediaset.

          1. Frank, ripeto. Per me questa guerra interna è ridicola, da ambo le parti.

            Soggettivamente però, farei fatica a stare a contatto con una persona egoriferita come Barbara.

          2. Perfetto: la eviti, ma non la censuri o non la perculi pubblicamente.
            Non la inviti nei tuoi programmi e magari potresti evitare di andare a fare le ospitate contro

          3. Frank, ripeto. Per me questa guerra interna è ridicola, da ambo le parti.

            Soggettivamente però, farei fatica a stare a contatto con una persona egoriferita come Barbara.

  11. Alt

    Uomini e donne è un programma del daytime, è sempre stato trash e alcune volte eccessivo. Ma mai ha ospitato criminali e cose simili, il livello medio degli ospiti di Non è la D’Urso degli ultimi anni è raccapricciante. E non è solo questione di budget.

    1. Vabbé ma il livello degli ospiti perora non ci azzecca..
      Io non credo sia delirio di onnipotenza o lo ha fatto per quello che dici tu…
      Qualcosa sotto.. Ma vabbé.. Spero la dirigenza intervenga

      1. E invece sì, perché un programma per famiglie come la posta deve fare i salti mortali per recuperare il pubblico perso a causa delle ospitate di Brosio e gente simile.

        Live era un bel programma il primo anno, perché faceva inchiesta. Ora è diventato solo un danno per la rete.

      2. E invece sì, perché un programma per famiglie come la posta deve fare i salti mortali per recuperare il pubblico perso a causa delle ospitate di Brosio e gente simile.

        Live era un bel programma il primo anno, perché faceva inchiesta. Ora è diventato solo un danno per la rete.

        1. Perché Brosio è un delinquente?
          Semmai sarebbe un problema di Mediaset e non della De Filippi.
          Sarebbe come se io sbraitassi contro un mio collega perché mette una maglia che a me non piace.

  12. Cmq notte a tutti..
    L’azienda dovrebbe intervenire..
    In rai lo avrebbero già fatto..

  13. Tutto parte da una puntata di live secondo me dove d’agostino “offende” ued
    A difendere la trasmissione solo Karina..
    Poi non so altri avvenimenti

    1. Live esiste da due anni.
      I fatti del GF15 accaddero 4 anni fa.

      Ricordo tutto il sottobosco che attaccava la D’Urso, quando poi a Buona Domenica e Uomini e Donne non mi pare non ci siano mai stati episodi simili

        1. Comunque prima di Live.
          Non sono andato a vedere su Wikipedia, ma ricordo bene che Live arrivò dopo il primo GF

  14. Dissento totalmente dall’articolo. È palese che manchi il gioco di squadra, ma se la D’Urso continua ad avere questo atteggiamento ridicolo (picchi di 9 milioni di contatti, e del 22% di share alle 6 di mattina) non può farsi degli amici.
    In primis perché la stessa D’Urso rovina l’immagine della rete, con alcune ospitate discutibili.

    Se io realizzassi 6 milioni ogni sabato e vedessi una che si autocelebra per un 12% fino alle 2 di notte avrei lo stesso atteggiamento di Maria, quasi di scherno.

      1. Per me invece Maria si è proprio rotta del fatto che Barbara voglia passare a tutti i costi da conduttrice in un periodo d’oro, nonostante la realtà sia tutt’altra.

        Darebbe fastidio anche a me se un collega di lavoro avesse lo stesso atteggiamento di Barbara.

        1. Dare fastidio è una cosa.
          Censurarne il nome o, quello che ha fatto Costanzo che si è scordato pure dei suoi programmi, te lo puoi permettere solo se fai Angela di cognome

      2. Per me invece Maria si è proprio rotta del fatto che Barbara voglia passare a tutti i costi da conduttrice in un periodo d’oro, nonostante la realtà sia tutt’altra.

        Darebbe fastidio anche a me se un collega di lavoro avesse lo stesso atteggiamento di Barbara.

    1. Ma che le frega se si autocelebra per le noccioline.
      Al massimo è la D’Urso stessa che si copre di ridicolo o chi per lei

    2. Anche il fatto della Signora Sarina è veramente brutto.
      Non parlatemi di trash bello e trash brutto perché sapete bene che io penso che tutto sia soggettivo.

      Se mandi in pasto l’incidente della dentiera sui social facendola deridere e poi tagli il pezzo nel programma, non è un gesto bellissimo perché si capisce che qualcuno dei parenti deve aver contattato la redazione.

  15. Dissento totalmente dall’articolo. È palese che manchi il gioco di squadra, ma se la D’Urso continua ad avere questo atteggiamento ridicolo (picchi di 9 milioni di contatti, e del 22% di share alle 6 di mattina) non può farsi degli amici.
    In primis perché la stessa D’Urso rovina l’immagine della rete, con alcune ospitate discutibili.

    Se io realizzassi 6 milioni ogni sabato e vedessi una che si autocelebra per un 12% fino alle 2 di notte avrei lo stesso atteggiamento di Maria, quasi di scherno.

  16. Che poi la stessa barbara in passato aveva censurato la ventura..non mostrandola in un video di temptation
    Guerra tra regine

    1. Ma su cosa?
      Non avrebbe alcun senso la diffida e comunque se l’avesse diffidata, non sarebbe andata da Fazio a prenderla per il culo per come si sedeva

      1. Ultimo periodo dico…
        Di certo prima non aveva questi comportamenti maria..
        Quindi qualcosa é successo…

        1. Mica vero. Questa storia è vecchiotta e risale al GF15.
          Ricordo che un suo collaboratore mise un like a un hater che diede alla D’Urso della poco di buono, se non ricordo male su Facebook.
          E non parlo di uno che fa le fotocopie… ma uno storico autore e braccio destro di Maria De Filippi.
          Chi ha memoria lo sa e chi non ha memoria cercasse in rete, perché ne parlarono alcuni siti.

  17. Non capisco la censura su Barbara, oggettivamente è una brutta azione; chissà che motivi ci stanno dietro.

    1. Io credo che il motivo sia uno solo: un delirio di onnipotenza!!
      Lei è rimasta schiacciata da quello che fino a non molti anni fa facevano a lei.
      A lei imputavano le colpe di un imbarbarimento del linguaggio televisivo tra tronisti e gente illusa nei talent.
      E adesso lei fa lo stesso contro la D’Urso, rea di fare una tv che può anche non piacere (anche io penso che la D’Urso si sia rovinata con le sue mani a Video News e lo dico da anni) ma non si può arrivare a tanto, cercando di eliminarla. Se lo avessero fatto a lei a suo tempo, non credo sarebbe stata contenta

  18. Sul caso della Signora Sarina, la presenza del video nei social all’inizio non mi aveva riflettere. Ho capito la gravità dell’azione, quando hanno editato la puntata di C’è posta per te, capendo che la signora (o i suoi familiari) ci erano rimasti male. Comunque è un’altra brutta pagina che mi auguro non capiti più. Mettendomi nei panni dei familiari della signora, onestamente provo ravvia nell’aver tradito la sua fiducia.

  19. La cosa che urta più di tutto la mia sensibilità è che queste cadute di stile da una donna intelligente, capace e vincente come la De Filippi non me le aspetto. Lasciasse ad altre queste cadute di stile e cercasse di parlare con la D’Urso. Ci si può anche non piacere, ma non per forza arrivare a tanto.

  20. Ha dell’incredibile pensare a quando si possa arrivare nel mondo della tv.
    E pensare che proprio Maria De Filippi parlava di gioco di squadra, con questo episodio penso proprio si sia giocata la faccia.

    Voglio sperare che ci sia una querela in atto della D’Urso (anche se non capisco in quale momento possa averla mai fatta).

  21. A mente fredda ho voluto dire la mia sulla faccenda.
    Credo che Mediaset debba porre un freno a queste faccende che hanno del ridicolo.
    Fosse successo al contrario sarebbe crollato il pennone di Cologno.

I commenti sono chiusi.