Tuttalativu.it

Nino Frassica tra il debutto a #IlCollegio, la conferma a #chetempochefa e #DonMatteo e altre novità

Fiction Club: Don Matteo 12 sesta puntata. Con Terence Hill e Nino Frassica, in 1ª visione assoluta su Rai1, prodotta da LuxVide

(ANSA) – Tanti ritorni, da quello in Che tempo che fa con Fabio Fazio al set di Don Matteo in marzo, tre film fra i quali Improvvisamente Natale con Diego Abatantuono e un debutto: quello come voce narrante (al posto di Giancarlo Magalli) della nuova edizione de Il collegio (il docureality che porta 20 adolescenti a studiare in un istituto di un’epoca diversa) stavolta ambientato nel 1958, in onda su Rai2 in autunno. Sono solo alcuni dei nuovi capitoli artistici cui ritroveremo Nino Frassica, attore tra piccolo e grande schermo ma anche autore, dai suoi viaggi nella comicità surreale e libera ai libri.

Per Il Collegio “farò un po’ lo spettatore di quello che vedo, una cosa che mi piace molto – spiega all’ANSA – per poi commentare, un’esperienza nuova. Voglio comportarmi come fare vedendo il programma a casa, meno speaker e approccio più personale, da spettatore che spiega anche un po’ quello che succede. Cercherò di essere normale e sincero”. L’attore è felice di continuare a presentare i suoi immaginifici scoop da direttore e vicedirettore di Novella bella a Che tempo che fa: “devo pensare in anticipo ai temi di cui mi occuperò visto che saranno 30 puntate… terrò conto anche dell’attualità”. Poi “mi sto sbizzarrendo con un libro nuovo.

Nella scrittura sono veramente libero, non ci sono limiti, come nella pittura. Sulla carta si può spaziare. Sarà un libro un po’ diverso dai solito. Gli altri avevano materiale che abitualmente porto in tv, questo somiglia a un romanzo, si potrebbe chiamare anche così ma non ne rispetta le regole”. Frassica ha già pronti anche tre film: I racconti della domenica di Giovanni Virgilio, Io e mio fratello di Luca Lucini e Improvvisamente Natale di Francesco Patierno con Diego Abatantuono: “Siamo due vecchi amici, ci siamo divertiti anche ad improvvisare, c’è una bella intesa con lui, mi è piaciuto molto lavorare con Diego”. Sul set di Don Matteo 14 con il nuovo protagonista Raoul Bova invece “andremo a marzo. Gli sceneggiatori stanno lavorando sulle storie, io ancora mi diverto molto nella parte della vita quotidiana. Tutte le sue sfaccettature del quotidiano permettono di fare commedia”. (ANSA).