Tuttalativu.it

Nulla da fare per #Sanremo2021: ancora ascolti bassi, persi 3 milioni nella prima parte!

 

Ieri sera è andata in onda la terza puntata del Festival di Sanremo. Dopo gli ascolti bassi delle prime due serate, ieri la situazione non è cambiata. Per altro, come se non bastasse, ha chiuso anche tardissimo (alle 2.10). Il crollo rispetto all’anno scorso e anche agli anni precedenti è evidente e impietoso. Proprio ieri abbiamo provato a capire il perché (clicca qui per leggere l’analisi su questa edizione).

Andando ai dati, la serata di ieri è stata seguita da 7.653.000 telespettatori e 44.30% di share. In particolare ha registrato  10.387.000 telespettatori e 35.56% di share in Sanremo Start, 10.596.000 e 42.41% nella prima parte e 4.369.000 e 50.57% nella seconda parte. Tra l’altro gli ascolti non sono completi, visto che i dati della seconda parte si “fermano” alle 2, non registrando gli ultimi dieci minuti. Il picco si è registrato alle 21.46, come le altre sere dunque, con 13.194.107 persone  collegate e uno share del 44.98%.

Passando ai target, numeri molto interessanti: nel commerciale 5.934.000 telespettatori e 34.06% di share in Sanremo Start, 6.506.000 e 41.68% nella prima parte e 2.837.000 e 50.27% nella seconda parte, nei giovani 1.443.000 e 37.22%, 1.640.000 e 44.49% e 756.000 e 55.23%, mentre negli over 5.820.000 e 38.42%, 5.532.000 e 43.72% e 2.317.000 e 53.48%.

Come detto, il confronto con gli altri anni è impietoso. L’anno scorso aveva registrato 9.836.000 telespettatori con il 54.50% di share, dunque circa 2 milioni in meno. Se prendiamo in considerazione solo la prima parte il calo è di addirittura 3 milioni: 13.533.000 e 53.62% l’anno scorso. E’ record negativo dal 2014, dove Fabio Fazio Luciana Littizzetto registrato praticamente gli stessi valori assoluti (7.673.000), ma chiudendo molto prima, e uno share bassissimo (34.94%), contro una partita su Canale5.