Crea sito
Tuttalativu.it

Pio e Amedeo si raccontano #FelicissimaSera, politicamente corretto e…retroscena su #LOLitalia!

Live 23 aprile 2021 · Felicissima Sera secondo appuntamento. Con Pio D'Antini e Amedeo Grieco, ogni venerdì sera, in prime time su Canale5

Stanno avendo un grandissimo successo con Felicissima sera, in onda domani sera su Canale5 con l’ultima puntata (qui gli ospiti): stiamo parlando di Pio e Amedeo. Il duo comico foggiano sta maturando e crescendo, prendendo sempre più pubblico e magari facendo ricredere chi aveva pregiudizi su di loro. In due interviste, a Il Tempo Libero, si raccontano con spunti interessanti. Ecco un riassunto:

“Siamo gli stessi del passato, la differenza è che questa volta abbiamo avuto il tempo di strutturare bene i nostri ruoli, esasperando l’eccessivamente buono e l’eccessivamente cattivo. Questi ascolti li abbiamo raggiunti forse perché siamo arrivati nel momento migliore per fare questo tipo di intrattenimento con un programma che sovverte le regole, la gente oggi ha una necessità impellente di distrarsi. Se questo show è andato in onda, è grazie a Piersilvio Berlusconi che ha creduto in noi, è un grande rivoluzionario e lo ringraziamo”

“Gli ospiti che abbiamo avuto si sono messi in gioco e questo dimostra la loro grandezza. Sapevano solo in parte cosa li sarebbe successo, cerchiamo di sorprenderli per avere reazioni vere. Ora tutti vogliono venire nella nostra trasmissione. Spesso gli ospiti non vedono l’ora di andare via, da noi si lasciano andare e restano volentieri”

“Emigratis è stata una provocazione, abbiamo portato all’estremo il concetto di italiano all’estero. Ne siamo affezionati, senza Emigratis non avremmo potuto fare Felicissima Sera. La televisione si sta omologando e questo è un rischio, ben venga la possibilità di scegliere cose diverse. Avevamo paura di non essere capiti, ma siamo andati dritti. La cattiveria non è mai nella lingua, ma nelle intenzioni, perciò diciamo tutto”

“Bisogna alzare l’asticella. Il principio è che si può dire tutto se il pensiero è ragionato, è la “bastardaggine” che va condannata. Smettiamola di offenderci per niente. Speriamo di aver dato nuova linfa, il nostro obiettivo è far arrivare a tutti messaggi di un certo spessore, per farlo devi essere semplice. Il catcalling? Noi a Emigratis esageravamo apposta per far capire che non tutto è permesso. Dalle nostre parti ci sono i “signori” che si tolgono il cappello e fanno il complimento, quello si può fare, altro no”

“Condurre Sanremo? Siamo ancora giovani, bisogna avere un certo coraggio per scegliere noi. La tv deve essere pronta e Maria De Filippi forse è quella che ci ha capito di più”

“Ci avevano chiesto di condurre LOL ma non potevamo. Partecipare come concorrenti? No, è un format e non siamo liberi. Adesso dobbiamo finire il nostro film, speriamo di farlo uscire a gennaio 2022″