Tuttalativu.it

#Qatar2022, la Nazionale Italiana non è l’unica che rischia: la #Rai ha già comprato a caro prezzo i diritti!

Dopo la grande gioia per la vittoria degli Europei, lunedì sera il Paese è tornato triste e affranto, come qualche anno fa, nel guardare la Nazionale Italiana pareggiare e dunque essere costretta a giocare i play-off per qualificarsi ai Mondiali che si svolgeranno tra un anno in Qatar.

C’è preoccupazione, considerando le avversarie molto forti e temibili e considerando i brutti ricordi di qualche anno fa, col Mondiale di Russia 2018 che abbiamo visto dal divano. Interessante il fatto che questa preoccupazione non riguarda solo Nazionale e tifosi, ma anche la Rai. L’azienda pubblica, infatti, ha già acquistato i diritti della competizione: si parla di 170 milioni (anche se fonti interne sostengono che la cifra sia più bassa) per tutte le 64 partite.

Una spesa altissima, per molti folle (tanto è vero che qualche mese fa ci furono molte polemiche) e difficile da ripagare, figuriamoci guadagnarci qualcosa. Certo, è un grande evento e la Rai non poteva perderlo, a maggior ragione visto che l’ultima edizione è stata trasmessa da Mediaset, ma adesso si aprono scenari molto rischiosi.

E se l’Italia non si qualificasse? Il seguito e gli ascolti sarebbero comunque ottimi, a maggior ragione visto che si gioca in inverno, ma inevitabilmente degli effetti ci sarebbero. Un’indagine, riportata dal Corriere dello Sport, parla di un eventuale calo del 25% degli introiti pubblicitari. Tra l’altro si parla anche dell’ipotesi sub-licenza, ovvero la cessione di parte dei diritti a Sky SportAmazon, così da rientrare parzialmente dai costi. Cosa succederà?