Crea sito
Tuttalativu.it

#Rai e #Amazon si aggiudicano i diritti dei Mondiali del #Qatar2022: ecco cifre e dettagli!

La notizia era nell’aria, ma ieri sera è arrivata la (quasi) ufficialità: Rai Amazon hanno acquisito i diritti dei Mondiali di Qatar 2022, la competizione calcistica più importante. Per altro, per la prima volta, le partite si svolgeranno non in estate, come di consueto, ma di inverno.

Le partite andranno in scena dal 21 novembre al 18 dicembre 2022, quindi sarà curioso vedere come si sistemeranno i palinsesti televisivi, che inevitabilmente saranno rivoluzionati. La Rai avrebbe acquisito il pacchetto B1 che prevede la trasmissione in esclusiva di 25 partite con diritto di prima scelta (incluse le partite dell’Italia, se si qualificasse) più semifinali e finale spendendo circa 130 milioni, mentre Amazon Prime Video si è assicurato il pacchetto B2 con le rimanenti 36 partite (seconde scelte) più semifinali e finale per circa 50 milioni.

In totale, dunque, nelle casse della Fifa dovrebbero entrare 180 milioni, una cifra molto elevata. Mediaset, che aveva trasmesso l’ultima edizione (Russia 2018) ci ha provato, ma l’offerta era inferiore a quella del duo Rai-Amazon: si parla di 150-155 milioni offerti, più di così non si poteva fare. La competizione torna quindi nelle mani della Rai, dopo l’anno di pausa che era coinciso con la mancata qualificazione dell’Italia, però al posto di Sky, sempre presente negli ultimi anni, c’è Amazon, colosso dell’e-commerce e dello streaming che, dopo i diritti di 16 partite l’anno della Champions League, si è assicurata anche 39 partite dei Mondiali. Insomma, una vera e propria rivoluzione.

Una risposta a “#Rai e #Amazon si aggiudicano i diritti dei Mondiali del #Qatar2022: ecco cifre e dettagli!”

  1. L’offerta di Mediaset è stata davvero importante.
    Peccato che non abbia puntato qualcosina in più, anche per rafforzare la nuova tv OTT che nascerà con l’arrivo degli eventi sportivi di pregio come la Champions League ed eventuali ulteriori opportunità che sapranno cogliere dal mercato

I commenti sono chiusi.