Tuttalativu.it

Rivoluzione al Giro d’Italia: diritti tv restano della #Rai, che però non produrrà più le immagini

Ogni anno si parla del Giro d’Italia in riferimento ai diritti televisivi. La Rai resta la casa della competizione ciclistica, nonostante le incessanti voci di altri lidi (come La7 proprio di Cairo, MediasetDiscovery). Il rinnovo appena deciso è valido per 5 anni, come anticipato da TuttoBiciWeb.

C’è però una novità importante, perché da quest’anno la Rai non produrrà più autonomamente le immagini che vediamo in onda, ma le avrà da un service esterno. La società scelta da Rcs Group sarebbe Euro Media Group, esperta in eventi sportivi (tra cui il Tour de France) ma anche d’intrattenimento.

Dunque il servizio pubblico non sarà più il broadcaster del Giro, come di fatto succede già per altre competizioni sportive. Questa scelta è dovuta alla ricerca di più appetibilità per la manifestazione, che garantirà circa 20 milioni da diritti esteri e 6 dalla Rai.