Road to Sanremo 2020 Sesto Appuntamento: Michele Zarrillo con “Nell’estasi o nel fango”, Paolo Jannacci con “Voglio parlarti adesso” e Piero Pelù con “Gigante”

Road to Sanremo 2020 Sesto Appuntamento

Road to Sanremo 2020 Sesto Appuntamento

Manca solo 1 giorno al via della 70ª edizione del Festival della Canzone Italiana e, per avviarci al debutto di martedì 4 febbraio, andiamo a scoprire i big che parteciperanno a Sanremo, attraverso i testi dei 24 brani in gara. Il nostro Road to #Sanremo2020 ci porterà a presentare tre artisti per volta, scoprendo il testo, una curiosità e la canzone che canteranno nella serata delle cover del 5 febbraio. Nel sesto appuntamento, presentiamo una nuova terna di artisti che si esibiranno al Festival di Sanremo. Si esibirà Michele Zarrillo che presenterà “Nell’estasi o nel fango“, Paolo Jannacci con “Voglio parlarti adesso” e Piero Pelù che interpreterà “Gigante“. A seguire, le curiosità e la cover del giovedì. Invece, il testo e i dettagli tecnici del pezzo proposto al Festival è disponibile nelle sottopagine raggiungibili cliccando sulle foto in coda al post.


Sanremo 2020 Sesto Appuntamento: Curiosità e Serata Cover

  • Il sedicesimo artista di questo nostro viaggio nell’universo di Sanremo 2020 è Michele Zarrillo. Il momento più emozionante tra le scorse partecipazione al Festival è stato il duetto con Tiziano Ferro ne “L’alfabeto degli Amanti”. Nella serata delle cover di giovedì 6 febbraio, la canzone interpretata sarà “Deborah” (Sanremo 1968, Fausto Leali e Wilson Pickett), in duetto con Fausto Leali.
  • Il diciassettesimo artista è Paolo Jannacci. Il brano è stato scritto nel 2014: da allora è stato proposto più volte, finché Amadeus l’ha scelto. La canzone del giovedì delle cover è “Se me lo dicevi prima” (Sanremo 1989, Enzo Jannacci), in duetto con Francesco Mandelli.
  • Il diciottesimo artista è Piero Pelù. Nel settembre dello scorso anno Piero Pelù si è sposato con la musicista Gianna Fratta, pianista e direttrice d’orchestra. La canzone interpretata nel giovedì delle cover è “Cuore matto” (Sanremo 1967, Little Tony e Mario Zelinotti).

A seguire una terna di immagini con le foto dei tre artisti in gara. Semplicemente cliccando sulle rispettive immagini, sarete reindirizzati sulla sottopagina che contiene il testo portato a Sanremo, con i dati tecnici della canzone, ossia gli autori e la casa discografica. Ricordo che tutte le notizie, le curiosità e il significato dei testi delle canzoni, sono disponibili nel “Sorrisi e canzoni” di questa settimana, che trovate in edicola.

Road to Sanremo 2020 Sesto Appuntamento: LINK DEI TESTI

Questa la sesta terna di big: senza influenze da melodie e suoni, cose ne pensate?