Crea sito
Tuttalativu.it

Sabrina Ferilli sta per tornare sul set: nel 2021 arriverà Cuore d’acciaio, la nuova fiction di Simona Izzo e Ricky Tognazzi

Cuore d’acciaio sta per partire. Sabrina Ferilli torna sul set

Sabrina Ferilli sta per tornare sul set: nel 2021 arriverà Cuore d'acciaio

È un periodo d’oro per Sabrina Ferilli. In questo anno è stata protagonista prima a Tu si que vales, all’esordio nel ruolo di giudice popolare, poi ad Amici Speciali, nella giuria. Non solo show, però: l’abbiamo anche vista recitare, nella fiction L’amore strappato. E l’accoppiata (o meglio, il tris) vincente con il tandem Simona Izzo e Ricky Tognazzi sta per ricomporsi.

Non solo fiction: Sabrina torna a Tu si que vales

Già, perché Sabrina sarà protagonista ancora a Tu si que vales (sabato 12 settembre è prevista la partenza della nuova stagione) e nei prossimi mesi (o forse settimane) tornerà sul set. È infatti in arrivo Cuore d’acciaio, la nuova fiction di Canale 5, in onda presumibilmente nel 2021. Le riprese stanno per partire, intanto ieri è cominciata la lettura del copione.

Ecco il post di Ricky Tognazzi su Instagram, che testimonia il momento

15 Risposte a “Sabrina Ferilli sta per tornare sul set: nel 2021 arriverà Cuore d’acciaio, la nuova fiction di Simona Izzo e Ricky Tognazzi”

  1. Finora almeno dal titolo sembra l’unica fiction decente che Mediaset ha nel carnet. E con un volto amatissimo al pubblico.

  2. Alla fine Canale5 punta sul volto assodati da ormai vent’anni, la grande rivoluzione che avrebbe dovuto portare Ceserano sostanzialmente non c’è stata, né in termini di qualità e di trame, né in termini auditel con fiction sotto il 10% e con le migliori a 3 mln risicati; l’unica cosa a cui è servito è stato nel far perdere l’identità di rete all’ammiraglia.

    1. La qualità e le trame ci sono state..poi se a te non sono piaciute è un’altra cosa. Sul fatto degli ascolti purtroppo concordo ..
      Purtroppo già di per sé c5 non riesce a portare molti spettatori eccetto per i programmi storici di Maria

      1. dai le trame delle fiction di Cesarano sono orrende, no comment i cast che non c’entrano un tubo con la rete.
        La fiction Mediaset ha perso ancora più credibilità, non a caso nessuno la vede, fanno dal 7 al 9% di share proprio perchè sono rifiutate per via di cast che non ci azzeccano un’acca con la rete e con trame che sono o bruttissime, o antitarget. è innegabile suvvia.

  3. Canale5 deve tornare a produrre fiction popolari….
    Fiction che possano riscuotere l’interesse di tutti.
    In questi ultimi anni solo L’Isola di Pietro, Rosy Abate e Immaturi erano fiction popolari e sono quelle che alla fine dei conti sono andate meglio.
    L’Amore Strappato è stato un gioiellino made in Mediaset. Una fiction che ti faceva incollare davanti al televisore e non ti faceva staccare fino alla fine della puntata. Ha avuto una parabola ascendente eccezionale. È riuscita a crescere di circa 1 milione di telespettatori e 4 punti di share in 3 puntate. Speriamo che Sabrina, Ricky e Simona possano replicare questo grande successo.

    1. Immaturi era disastrosa, brutta, non faceva nemmeno ridere.
      L’unica che è stata popolare è L’Isola di Pietro prima serie, poi hanno virato sul medical e meno sulla saga famigliare ed è andata a banane, Rosy Abate in linea sì, L’Amore Strappato forse l’unica veramente nazional-popolare e unico vero gioiellino, su questa concordo in toto.

  4. Son molto contento per Sabrina. Spero solo di non rivedere in una fictiom by Cesarano attori pessimi come Arca, responsabile del flop di sacrificio d’amore e del crollo de l’isola di Pietro.

    Se prendi Valle, Zeno, Scarano, Preziosi, Bova, Frassica, Buy, Rocca, non puoi reclutare uno come Arca. Rovina completamente ogni prodotto che tocca, non scherziamo.

    1. @darklibra:disqus, non imputiamo tutte le colpe ad Arca. Sacrificio d’amore era pessimo già dalla sceneggiatura. Credo che c’è chi la pensa come me 😉

      1. Sacrificio era orrido dalla trama e da una protagonista mal scritta, odiosa, antipatica, bugiarda, fedifraga, spocchiosa, gasata, adultera, stupida, volgare, ecc. (parlo del personaggio).
        Che poi diciamocela tutta là funzionava più Arca che non la Valtorta siamo sinceri.

    2. Di quelli indicati l’unica davvero brava a tutto tondo è la Rocca, si salvano Bova che non è una cima ma piace al pubblico e Zeno che è piuttosto bravino. Preziosi sta a metà tra Zeno e Bova, meno bravo di Zeno e decisamente molto meno bello di Bova. La Buy non è volto televisivo, non la associ alla tv ma solo a un determinato tipo di cinema, la Scarano è alla fine come la Capotondi (certamente non bravissime ma nemmeno disastrose, perlopiù fanno ruolo antipatici che non te le rende simpatiche nemmeno a pagare oro, con la differenza che la Scarano non ha ancora trovato il ruolo della sua vita), la Valle pure non è nemmeno così brava neppure lei, è semplicemente pompata al massimo dalle reti però c’è di nettamente meglio in giro (vedesi la sopracitata Rocca o la Bobulova, solo che queste sono meno pompate di una Valle).
      Pompatissime sono pure la Puccini, la Incontrada e la Ricci.

      Arca non funziona per nulla è vero, ma secondo me in Sacrificio d’amore era peggio la Valtorta di Arca con tutto il rispetto per entrambi gli attori. Chi ammazzava quella fiction era più lei di lui, che poi quella fiction era brutta già dalla sceneggiatura e dalla trama di base (non a caso ha fatto fallire definitivamente il genere tanto che nessuna rete produce più feuilleton nè Rai nè Mediaset a causa delle orripilanti Sacrificio d’amore su Canale 5 e Grand Hotel su Raiuno).

      Diciamo che Arca è sullo stesso piano di Berruti, non funzionano in nessuna fiction, ma se contiamo – sempre con tutto il rispetto per gli attori chi mancherebbe – ritengo Belli o Franceschini molto peggio di Arca, anche loro tutte le fiction che fanno floppano di brutto.

I commenti sono chiusi.