Tuttalativu.it

Sanremo 2020: Morgan e Bugo (video) squalificati dal Festival per defezione, dopo un fatto che ha dell’incredibile

+++ Sanremo 2020: Morgan e Bugo squalificati dal Festival, alla quarta puntata+++

Sanremo2020 Morgan e Bugo squalificati dal Festival di Sanremo

Un fatto che probabilmente è un unicum nella storia del Festival di Sanremo. Probabilmente è avvenuto in seguito ad un’incomprensione professionale avvenuta dopo l’esibizione di ieri, durante la serata delle cover. Marco Castoldi, in arte Morgan, e Cristian Bugatti, in arte Bugo, hanno litigato in diretta tv sul palco dell’Ariston.

Sanremo2020: Morgan e Bugo squalificati dal #Festival per defezione, dopo un fatto che ha dell'incredibile

Questi i fatti: Amadeus e Antonella Clerici presentano i due cantanti in coppia con il pezzo intitolato “Sicero” e già dall’apparizione si nota che Bugo fosse poco incline ad esibirsi. In pochi istanti, i due scendono la scalinata che porta sul palco e parte la musica. Morgan ha la faccia di chi sa che sta per farla grossa.

Sanremo2020: Morgan e Bugo squalificati dal #Festival per defezione, dopo un fatto che ha dell'incredibile

Bugo è visibilmente nervoso, ma quando parte la canzone si nota che Morgan utilizza il pezzo portato in gara per offendere il collega che, dopo un primo momento di imbarazzo, decide di abbandonare il palco del Festival di Sanremo. Non essendo possibile ricomporre l’alterco neanche dopo l’esibizione di tutti i cantanti, al conduttore di Sanremo, Amadeus, non resta altro che squalificare il loro bravo dalla kermesse canora. 

Una situazione che non mancherà di lasciare una scia di polemiche che durerà per tanti giorni e che potrebbero rappresentare il colpo di grazie sulla carriera di Morgan. A seguire il video con il momento dell’esibizione, in attesa delle dichiarazioni dei due artisti che, ne sono certo, non mancheranno di stupire. L’ilarità del web tocca l’apice, tra chi ricorda che sempre con Antonella Clerici capitò la rivolta dei musicisti dell’orchestra e chi gioca con le parole.