Tuttalativu.it

Si parla tanto di parità tra sessi, ma nel settore fiction c’è? Tutti i numeri!

Spesso si sente parlare di parità tra sessi, anzi se ne parla fin troppo poco, per non parlare poi del concreto ridotto all’osso. E’ giusto che tutti abbiamo le stesse possibilità, indipendentemente che siano uomini o donne. E’ innegabile che il settore fiction, così come tutta la nostra vita, siano prevalentemente gestita dal sesso maschile.

Grazie alla Female audiovisual professionals in European TV fiction production, analisi prodotta dall’Osservatorio europeo dell’audiovisivo, andiamo a scoprire quante donne sono state impegnate tra il 2015 e il 2019 nel settore fiction/film tv (fino a 52 episodi stagionali). Tra i professionisti attivi nelle produzioni tv europee vediamo che c’è un 20% di registe, 41% di produttrici, 35% di sceneggiatrici, 8% di direttrici della fotografia, 43% di attrici principali e 7% di compositrici

Queste quote scendono ulteriormente considerando i contenuti prodotti da team gestiti da donne. Insomma, numeri molto bassi, a maggior ragione se mettiamo i Paesi a confronto. In particolare l’Italia presenta numeri nettamente inferiori alla media europea. Da evidenziare positivamente i numeri di alcuni stati, come Finlandia (65-70% di produttrici) e Slovacchia (60% di sceneggiatrici e attrici).

La strada da fare è ancora lunga, ma la crescita in questi anni comunque c’è. Non bisogna far lavorare donne in quanto donne, ma donne in quanto brave, perché ce ne sono molte ma purtroppo non viene dato loro spazio né credibilità.