Su #SkyDocumentaries è in arrivo #RomaDiPiombo, che racconta il conflitto tra Stato e Brigate Rosse

(ANSA) – Roma, fine anni ’70, attacchi terroristici e giustizia. A 40 anni dalla morte del generale Dalla Chiesa, arriva la docu-serie Sky ‘Original Roma di piombo. Diario di una lotta‘, prodotta da Ballandi, sul conflitto tra lo Stato e le Brigate Rosse a Roma nei dieci anni successivi all’assassinio di Aldo Moro.

Il racconto in cinque puntate è su Sky Documentaries dal 10 settembre alle 21.15, anche in streaming su NOW e disponibile on demand. Gli anni ’80 sono il decennio dello sfarzo e del disimpegno, ma la lotta per la rivoluzione continua: da un lato ci sono i carabinieri della Sezione Speciale Anticrimine di Roma, dall’altra i brigatisti. Entrambi forniranno alla serie il loro punto di vista, contestualizzato con l’aiuto di storici e giornalisti. Lo spaccato di un periodo di transizione, in cui la lotta si è consumata in un clima politico diverso da quello degli anni ’70.

La docuserie è stata ideata da Paolo Colangeli, scritta da Michele Cassiani (Advocat) con Egilde Verì e ha la regia di Francesco Di Giorgio. Nel primo episodio ‘Sezione Speciale’, Aldo Moro è morto, e questo segna l’inizio di un nuovo capitolo per la storia italiana. Sotto la guida del generale Dalla Chiesa, un gruppo di carabinieri forma la Sezione Speciale Anticrimine di Roma, che ha il compito di combattere le organizzazioni sovversive ed eversive, e in particolare le Brigate Rosse. Sono i giorni dell’attentato a Piazza Nicosia e dell’uccisione del militante del partito comunista Guido Rossa. (ANSA).